Quantcast

Tram, 359 milioni in arrivo per la linea Pendolina-Fiera

Giovedì prossimo la Conferenza Stato-regioni dovrebbe approvare il finanziamento, su proposta del ministero delle Infrastrutture. Serviranno per un percorso per il 70% in sede proprie e con 24 fermate.

(red.) Stando alle attese, giovedì prossimo la Conferenza unificata Stato-Regioni approverà il piano di riparto delle risorse per il trasporto rapido di massa a impianti fissi. Stiamo parlando di metropolitane, filobus, reti di tram elettrici di mezza Italia, per un investimento complessivo di 1,7 miliardi. Ai primi posti della lista delle opere da finanziare c’è la nuova tranvia di Brescia, la cosiddetta linea Fiera-Pendolina inserita dal ministero delle Infrastrutture nel programma che verrà deciso il prossimo giovedì.
Il bando è stato chiuso il 15 gennaio 2021, e il comune di Brescia ha chiesto 359,5 milioni di euro per  gli 11,6 chilometri della linea di tram su rotaie che collegherà la Fiera con la Pendolina con 24 fermate e un percorso che correrà per il 70% in una sede riservata: in tutto dovrebbe costare a Brescia Mobilità 363 milioni.
Dopo la domanda, dal ministero sono arrivate richieste di integrazioni e chiarimenti, rispetto allo studio di fattibilità, alle quali Brescia ha risposto. Ora si attende solo il via libera definitivo allo stanziamento. Per l’altra linea di tram prevista dai piani del municipio, quella da via Vallecamonica alla Bornata, si dovranno aspettare tempi migliori.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.