Quantcast

Brescia, corse autobus cancellate: ancora disagi

Sono decine i viaggi saltati sulle linee extraurbane gestite da Arriva. Una situazione legata al personale sprovvisto di Green pass e a cui l'azienda sta cercando di porre rimedio.

(red.) “Da venerdì 15 ottobre 2021, in seguito all’entrata in vigore del DL n. 127/2021 (l’obbligo del Green pass sul posto di lavoro, ndr) Brescia Trasporti si è adoperata per realizzare le misure di controllo previste dal decreto, e ha dovuto constatare che alcuni conducenti non sono in grado di certificare il possesso del Green pass. In particolare, le linee 7, 10 e 13 gestite dal Gruppo Arriva risultano più soggette alla mancanza di corse”.
Questo l’avviso che compare sul sito dell’agenzia di trasporto che gestisce sia le corse urbane che quelle extraurbane. Una “giustificazione” che, tuttavia, non placa le (inevitabili) polemiche per la cancellazione di decine di corse giornaliere gestite da Arriva, su cui già si era innescata la polemica per la carenza di organico e per la decisione, da parte degli autisti, di non coprire più i turni mancanti.

A risentire maggiormente dei tagli sono le linee 13 (Gussago-Poliambulanza) dove a saltare sono 42 viaggi si 152, la 7 (Roncadelle-Nave-Caino) dove ad essere state cancellate sono 38 su 117; la 10 (Concesio-Poncarale) con “solo” sei corse saltate.
Dal canto suo Arriva, che ha sempre rimarcato la carenza di autisti, ha dichiarato che “oltre al reclutamento di nuove risorse” sta “attuando una politica di ottimizzazione delle risorse interne ad Arriva Italia al fine di trasferire autisti sui territori più critici”.
La società sottolinea che dal 1 novembre “sono operative su Brescia tre risorse in più, altre tre arriveranno nel giro di una settimana, di cui alcune direttamente da Roma. Tra il 2 e il 15 novembre entreranno quindi in servizio sei nuovi autisti, e contiamo di arrivare a dieci entro fine mese”.
Arriva garantisce di voler “salvaguardare i trasporti scolastici e le linee fondamentali, cercando di creare meno disagi possibili, ma non potendo comunque evitare il nascere di alcuni disservizi”.
Anche Brescia Trasporti si trova in difficoltà per via di una decina di autisti sprovvisti di Green pass e nonostante le nuove assunzioni la situazione per gestire la turnazione garantendo le corse più affollate è un nodo complicato da sciogliere.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.