Quantcast

Tpl Brescia, presidente e direttore incontrano i sindacati

Più informazioni su

(red.) Giovedì 8 luglio si è svolto presso l’Agenzia del TPL di Brescia un incontro con i rappresentanti delle Organizzazioni sindacali bresciane di categoria (Mauro Ferrari segretario della Filt-Cgil, Mario Viscardi per la Fit-Cisl, il segretario Alberto Gasparini della Uil-Trasporti, Salvatore Riccio segretario della Ugl-Trasporti e GiovanBattista Tanfoglio, Faisa-Cisal) e il Presidente dell’Agenzia del TPL di Brescia Claudio Bragaglio affiancato dal nuovo Direttore dell’Agenzia dott. Massimo Lazzarini e il già Direttore ing. Alberto Croce.

Massimo Lazzarini ha assunto la direzione dell’Ente a partire dal 1° luglio 2021, subentrato nella carica di Alberto Croce che è stato alla testa dell’Agenzia dall’inizio della sua operatività (avvenuta nel febbraio 2015), prima tra tutte le agenzie lombarde costituite ai sensi della Legge regionale 6/2012.

Il Presidente Bragaglio ha ribadito al direttore uscente, anche a nome di tutto il Consiglio di Amministrazione, i più sentiti ringraziamenti per la proficua attività svolta e per le qualificate competenze dimostrate nella conduzione dell’Agenzia, che hanno consentito, tra l’altro, il raggiungimento di importanti obbiettivi – tra i quali, per importanza, il Programma del trasporto pubblico del bacino di Brescia. A ciò, si affianca un particolare riconoscimento per l’intenso impegno profuso nell’attività di strutturazione dell’Agenzia stessa lungo gli anni che ne hanno visto la nascita, lo sviluppo operativo e il consolidamento organizzativo.

Un confronto, significativamente aperto e costruttivo, quello di oggi, in cui sono stati affrontati vari argomenti.

Il Presidente Bragaglio ha voluto esprimere un sentito ringraziamento e l’apprezzamento per il contributo delle OO.SS. e dell’intero mondo lavorativo del Trasporto che hanno saputo dare soprattutto nella fase della Pandemia e ha sottolineato la necessità di una valorizzazione del loro ruolo anche per quanto riguarda la prossima attività del WebTeam prefettizio.
Da parte loro le OO.SS. hanno espresso forte preoccupazione per l’attivazione del Piano scuola–TPL conseguente alla riapertura di settembre per evitare il “rischio caos”, in particolare per garantire la sicurezza del TPL alle fermate sia degli studenti che dei lavoratori. Da parte sua il Direttore Lazzarini si è detto disponibile a dare continuità e sistematicità all’interlocuzione avviata positivamente negli ultimi anni.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.