Quantcast

Balotta (Onlit) contro Trenord: “Stato di collasso permanente”

Più informazioni su

(red.) Dario Balotta, presidente dell’Osservatorio Nazionale Infrastrutture e Trasporti (Onlit), è intervenuto sul guasto che ha interessato un convoglio ferroviario a Tavazzano, sulla linea Milano-Piacenza.
Nonostante il periodo di riduzione del numero dei treni derivante dalla pandemia, lo stato di collasso (ritardi e cancellazioni) di Trenord è permanente. Ieri le ferrovie regionali lombarde si sono superate. Su una delle principali linee della rete nazionale la Milano-Piacenza, a Tavazzano, un treno di pendolari si è guastato ed ha tenuto imprigionati sul convoglio centinaia di passeggeri per 5 ore. Non solo i treni si guastano come sempre ma la vicenda ripropone con forza il tema dell’organizzazione inesistente dei cosiddetti soccorsi in linea”.

 

Una volta nei depositi della stazioni principali Milano Greco, Brescia, Cremona ed altre stazioni c’erano due macchinisti di “riserva presenziata”, e un locomotore (con caratteristiche adeguate per trainare o spingere qualsiasi tipo di treno soccorso)  pronti a recarsi dove veniva dato l’allarme. “Oggi che l’azienda Trenord incassa tra contributi e ricavi tariffari quasi un miliardo di euro l’anno non trova poche migliaia di euro per organizzare un servizio di soccorso efficiente e sicuro e non aspettarlo con tempi “biblici”. Anziché pensare al marketing e alle spese di rappresentanza dei dirigenti (in eccesso) sarebbe meglio riorganizzare la produzione e che la Regione (controllante di Trenord) avvii un’inchiesta su questo grave episodio. Verrebbero a galla le reiterate gravissime carenze manutentive del materiale rotabile”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.