Borgo San Giovanni, la nuova vita della vecchia stazione

La storica fermata ferroviaria sulla linea Brescia-Iseo-Edolo di Trenord è stata riqualificata con una spesa di 4,5 milioni di euro.

Borgo San Giacomo stazione Trenord

(red.) Quella di Borgo San Giovanni in via Milano era la vecchia stazione della Snft dalla quale gli operai pendolari della Valcamonica, del Sebino e dell’hinterland occidentale raggiungevano le grandi fabbriche che un tempo erano attive nella zona (Caffaro, Radiatori, Om). Poi anni e anni di declino e semiabbandono.

Borgo San Giacomo stazione Trenord

Ora la Società nazionale ferrovie e tranvie (Snft) non esiste più e nemmeno alcune delle grandi fabbriche; l’antica stazione è stata trasformata in un moderno centro al servizio della linea Brescia-Iseo-Edolo di Trenord con una spesa di 4,5 milioni di euro (per due terzi finanziati dalla Loggia con fondi statali e per un terzo da Ferrovienord con fondi regionali).

Borgo San Giacomo stazione Trenord

Fra tre anni passeranno di qui persino i primi treni a idrogeno e sabato è stato inaugurato il sottopasso con rampe ciclopedonali e ascensori per raggiungere le banchine rialzate e illuminate a led, lunghe 157 metri e larghe 3,5 dotate anche di percorsi per ipovedenti. Nuovi gli impianti di telecomunicazione agli utenti, nuova l’impiantistica ferroviaria e la segnalazione adeguata agli standard europei. Manca ancora la sistemazione dei posti auto sul lato di fronte a via Morosini e la posa delle telecamere a circuito chiuso, degli impianti per l’illuminazione, la diffusione sonora, il riscaldamento.

Borgo San Giacomo stazione Trenord

Il presidente di FerrovieNord Paolo Nozza (che sabato ha tagliato il nastro insieme con l’assessore alla Mobilità di Palazzo Loggia, Federico Manzoni) ha annunciato per il 2023 l’arrivo dei primi sei treni a idrogeno, anche se la nuova flotta ecologica “sarà a regime nel 2026, con 14 treni e un investimento di circa 300 milioni compresa l’impiantistica”. Nel frattempo sulla stessa linea verranno sistemate anche le stazioni di Castegnato, Bornato e Borgonato e verrà aperta una nuova stazione al Villaggio Violino.
L’obiettivo è fare della Brescia-Iseo un vero collegamento veloce tra il Sebino, la Franciacorta e la città con partenze ogni 30 minuti da Iseo a Brescia e ogni 15 minuti da Castegnato.

Borgo San Giacomo stazione Trenord

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.