Tpl, in estate verso riduzione di corse domenica

Tra luglio e agosto quasi azzerate per la mancanza di fondi. Tratte scolastiche restano regolari. Nel 2019 la gara per gestione unica tra città e provincia.

(red.) Nella giornata di venerdì 1 giugno a Brescia si è svolta una riunione dell’agenzia del trasporto pubblico locale per fare il punto della situazione tra nuova gara e il servizio da continuare fino alla fine del 2018. Sul fronte della gara, è emerso che l’agenzia ha già inviato alla Regione Lombardia la sua proposta per poi approvare a fine giugno il documento e quindi lanciare l’appalto dal 2019 che vedrà per la prima volta Brescia e provincia essere gestite dalla stessa azienda di trasporto pubblico. Ma nel frattempo si deve affrontare un altro problema, quello delle scarse risorse per arrivare alla fine del 2018.

Mancano 600 mila euro per la Provincia, pari a 300 mila chilometri non finanziati. Questo vuol dire che con Arriva, la società che gestisce buona parte del trasporto, si dovrà trovare un accordo. A partire dal fatto che tra luglio e agosto saranno molto ridotte, se non azzerate, le corse extraurbane della domenica. Potranno restare attive solo in Valcamonica e sul Basso Garda per motivi di turismo. Le linee che arriveranno da est, invece, sono destinate a fermarsi alla stazione della metropolitana di Sant’Eufemia.

Quindi, anche potenziamenti alla linea 3 e alle fermate di interscambio per via Serenissima. Sul fronte dei tagli alle corse, si parla di potenziamenti lungo le linee da Brescia verso Quinzano, Leno, Ghedi e Montichiari. Mentre caleranno sulla Brescia-Desenzano, Gardesana, Valtrompia, Valcamonica e Franciacorta. In ogni caso dall’agenzia del Tpl fanno sapere che le riduzioni di corse non riguarderanno i servizi scolastici che resteranno regolari.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.