Quantcast

Treno deragliato, situazione sulla Milano-Brescia

Rfi informa che la circolazione è ripresa su due dei quattro binari. Nel weekend la regionale Trenord potenzia il servizio di informazione e assistenza.

Più informazioni su

(red.) Venerdì 26 gennaio, il giorno dopo la sciagura ferroviaria nei pressi della stazione di Pioltello, a Milano, la circolazione sulla linea Milano-Brescia è ripresa e lentamente torna verso la normalità. Anche perché la zona del disastro, compreso il treno deragliato, è stata posta sotto sequestro dalla procura milanese per tutte le indagini e nell’ambito di un fascicolo per disastro ferroviario colposo. “Il traffico prosegue su due dei quattro binari della linea Milano-Brescia, con rallentamenti medi di 30 minuti. I collegamenti della lunga percorrenza e del trasporto regionale – si legge in aggiornamento della Rete Ferroviaria Italiana delle 7 di sabato mattina 27 gennaio – vengono assicurati tra le principali stazioni della linea, con riprogrammazioni del servizio.

Prosegue il servizio sostitutivo attivato da Trenord, fra la stazione FS di Treviglio e la fermata Cassina De Pecchi della linea verde della metropolitana”. E anche Trenord, la compagnia lombarda, potenzia il servizio. “Fino alla riapertura completa della linea tra Milano e Treviglio da parte del gestore dell’infrastruttura Rfi, nel fine settimana Trenord ha varato alcuni provvedimenti di potenziamento dei servizi di informazione e assistenza alla clientela. Oltre 30 persone, tra personale Trenord e ‘berretti verdi’, offrono assistenza ai passeggeri con una presenza costante nelle stazioni ferroviarie di Milano Centrale, Milano Lambrate, Milano Porta Garibaldi, Treviglio, Bergamo e Cremona, oltre che a bordo dei treni in circolazione tra Milano e Treviglio.

Il call center Trenord al numero 02-72494949 è stato rafforzato. I clienti possono rivolgersi telefonicamente tutti i giorni da lunedì alla domenica dalle 5 del mattino all’1 di notte. Un sistema automatizzato fornisce informazioni sulle principali variazioni del servizio ferroviario già in apertura di telefonata. I treni della linea Brescia-Treviglio-Milano continueranno ad effettuare fermata straordinaria a Segrate, Vignate, Melzo, Pozzolo, Trecella e Cassano d’Adda. Sono in vigore i rallentamenti imposti dal gestore dell’infrastruttura all’altezza di Pioltello, per questo i treni tra Milano e Treviglio possono registrare ritardi medi di 20 minuti circa”.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.