Quantcast

Treni, nuovo regionale Brescia-Milano

Tratta percorribile in 45 minuti a partire dalla fine dell'anno sulla linea storica, quando Trenitalia punterà sulla Tav. Pendolari soddisfatti.

Più informazioni su

trenord convoglio(red.) In treno da Brescia a Milano in 45 minuti. E’ l’ipotesi alla quale la Regione Lombardia, l’agenzia per il trasporto pubblico locale di Brescia e la Provincia stanno lavorando per introdurla entro il 2016. A dicembre, infatti, con l’apertura della linea della Tav sulla Treviglio-Brescia, Trenitalia muoverà solo i Frecciarossa. Una politica commerciale, quella della compagnia ferroviaria, già avviata con la progressiva sostituzione dei Frecciabianca. Una soluzione che sta creando numerosi problemi ai pendolari. Prima di tutto, perché con gli abbonamenti che hanno sottoscritto non possono salire sui Frecciarossa e quindi dovrebbero spendere di più. A questo si aggiunge il fatto che bisogna prenotare il posto, condizione complicata per chi decide di salire sui convogli all’ultimo minuto. Per questa fascia di utenti, però, dall’inizio del 2016 il Pirellone, su richiesta del Comune di Brescia, ha aperto un tavolo di lavoro con la Provincia e l’agenzia del trasporto pubblico bresciano.
Da uno degli ultimi incontri è emersa la possibilità che sulla linea storica, quella che sarà lasciata da Trenitalia a favore della Tav, potranno muoversi altri mezzi. Si tratta di un Regio Express, una sorta di regionale che può percorrere il tratto da Brescia a Milano Lambrate in 45 minuti, lo stesso tempo che impiega il Frecciabianca. Gli aspetti positivi riguardano il fatto che i pendolari non devono sostenere abbonamenti particolari e in tre quarti d’ora possono arrivare a destinazione. In più la Regione potrebbe risparmiare nella compartecipazione alle Frecce di Trenitalia. Le uniche fermate intermedie sarebbero Chiari e Treviglio. Il comitato dei viaggiatori, invitato a partecipare a una riunione, parla di novità positive, purché i mezzi siano confortevoli, veloci e a orari che possano soddisfare tutte le esigenze.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.