Quantcast

Incidente mortale con auto d’epoca, aperta un’inchiesta

La procura di Brescia ha iscritto nel registro degli indagati il pilota 19enne altoatesino che guidava la vettura sui cui Giovanna Compagnoni viaggiava come passeggera e da cui è caduta, morendo.

(red.)  Aperto un fascicolo per omicidio colposo per la morte di Giovanna Compagnoni, 42 anni, deceduta domenica 19 settembre al termine della manifestazione storica del centenario del Gran Premio d’Italia.

L’incidente fatale che è costato la vita alla 42enne di Calcinato è avvenuto a margine della competizione, all’interno del piazzale del Centro Fiera di Montichiari. Iscritto nel fascicolo degli indagati il 19enne altoatesino che era alla guida della Ford T del 1910 su cui viaggiava la vittima.

L’indagine è un atto dovuto, per consentire tutti i rilievi e verificare l’applicazione delle norme di sicurezza.

Secondo quanto ricostruito, Giovanna Compagnoni, al termine della gara automobilistica, ha chiesto di poter fare un giro sulla Ford: durante una curva è stata sbalzata dalla vettura, cadendo rovinosamente a terra. Immediatamente soccorsa dia medici presenti sulla pista, è stata quindi trasferita alla Poliambulanza di Brescia, dove è deceduta nel pomeriggio di domenica.

La donna, appassionata di motori, Socia e membro dell’History Racing Club Fascia d’Oro, club federato Asi, era stata anche nominata commissario tecnico. In passato aveva partecipato a diverse competizioni rally con il ruolo di navigatore.

I funerali di Giovanna Compagnoni si svolgeranno mercoledì 22 settembre alle 15,30 nella parrocchia di Santo Stefano a Bedizzole. Alla Casa del Commiato in via Gavardina è stata allestita la camera ardente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.