Turista bresciana 70enne muore a Senigallia

Martedì pomeriggio sulla spiaggia di Velluto, sotto gli occhi del marito, la tragedia che è costata la vita a Maria Bresciani. Inutili i soccorsi.

(red.) Maria Bresciani, settantenne di Gardone Val Trompia (Brescia) che si era recata sulla spiaggia di Velluto di Senigallia per qualche giorno di vacanza insieme con il marito Osvaldo Belleri, ha perso la vita in riva al mare martedì pomeriggio 25 agosto intorno alle 17,30.
La donna si trovava sul bagnasciuga del lungomare Alighieri nella cittadina della Marche, all’altezza dei bagni 96-97, quando improvvisamente si è accasciata in acqua.
Secondo le testimonianze raccolte,  è stata subito soccorsa dai bagnini del salvamento a mare ma purtroppo era troppo tardi e per lei non c’è stato nulla da fare. Inutili i tentativi di rianimarla praticati sulla spiaggia. La signora bresciana ha perso la vita stroncata da un malore.
Sono intervenuti anche i carabinieri e la polizia municipale oltre all’eliambulanza che purtroppo ha dovuto ripartire vuota. Sotto choc il marito della donna che ha assistito alla tragedia senza poter fare nulla.
La salma della signora Bresciani è stata composta nella camera mortuaria dell’ospedale di Ancona, dove sarà eseguita l’autopsia per determinare le esatte cause della morte

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.