Quantcast

Riprese le ricerche del terzo turista disperso

Le acque del Benaco non hanno ancora restitutito il corpo di Peter Lager, 65 anni, scomparso con due amici domenica. Aperto un fascicolo per omicidio e naufragio colposi.

(red.) Sono proseguite, senza esito, per tutta la giornata di martedì le ricerche del terzo turista tedesco disperso nella acque del lago di Garda dal pomeriggio di domenica, durante un’escursione in barca a vela.
Mentre il Benaco, lunedì, ha restituito i corpi senza vita degli altri due uomini, Georg Güthlein, 60 anni, architetto, e Imsel Reinhard, dentista di 70 anni, infruttuose sono state le indagini che si sono protratte nel bacino per Peter Lager, 65 anni.
I tre amici, provenienti da Erlangen, in Baviera, avevano portato con sé la loro piccola imbarcazione da sei metri, di proprietà di Güthlein, e, sabato, dopo avere preso alloggio presso il camping “Ideal Molino”, gestito da una donna olandese, dove avrebbero dovuto trascorrere una settimana di vacanza, si erano subito messi al lavoro per uscire in barca.
Domenica, verso le 13, nonostante le proibitive condizioni meteo, il terzetto è uscito comunque al largo e, alle 19, quando non aveva ancora fatto ritorno al campeggio, è stato lanciato l’allarme. Nel pomeriggio sul lago si era abbattuto un violento temporale, con pioggia e vento forte.
Il relitto di un’imbarcazione era stato avvistato già nella serata di domenica dai soccorritori, ma le salme dei due uomini sono state recuperate solo il mattino successivo.
Imponente il dispiegamento di uomini e mezzi impegnati nelle ricerche: la Guardia Costiera, le motovedette dei Carabinieri, dei Vigili del fuoco, della Polizia, della Guardia di finanza, sommozzatori e volontari che saranno nuovamente in aqua a partire dalla mattinata di mercoledì.
Intanto la Procura ha aperto un fascicolo per omicidio e naufragio colposi, disponendo anche l’autopsia sul cadavere dei due tedeschi già ritrovati. Avvisati tramite il consolato i familiari delle vittime, che sono attesi sul Garda giovedì per il riconoscimento dei corpi.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.