Quantcast

Motociclista di Adro muore in pista in Croazia

Adriano Vecchiutti, 40 anni, residente a Torbiato, è deceduto in seguito ad una caduta sul circuito di Rijeka, mentre era impegnato in una gara amatoriale.

(red.) E’ morto su una pista da moto in Croazia. Adriano Vecchiutti, 40 anni, residente a Torbiato di Adro (Brescia) è deceduto a Rijeka sabato, intorno alle 12.
Stava percorrendo la pista a bordo della sua Honda quando, forse a causa della perdita di equilibrio, è caduto rovinosamente sull’asfalto, restando ucciso.
Su quel circuito Vecchiutti, sposato e padre di una bimba di due anni e mezzo, era già stato una trentina di volte. Conosceva bene dunque il percorso che però, questa volta, gli è stato fatale.
L’uomo viveva con la famiglia in via Poffe 27 nel paese franciaortino e svolgeva da anni la professione di autista  alla Scaab di Coccaglio e fin da piccolo nutriva la passione per la due ruote, trasmessagli dal padre.
Sabato stava partecipando ad una gara amatoriale con alcuni amici che l’hanno visto morire sotto i loro occhi. Il 40enne è deceduto sul colpo, per il forte trauma alla testa. La salma di Adriano è rientrata stamattina dalla Croazia, dopo l’autopsia. I funerali sono fissati per  venerdì 27, nella chiesa parrocchiale di Torbiato con partenza alle 15,30 dall’abitazione in via Poffe.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.