Quantcast

Recuperato il corpo di un turista tedesco

All'appello mancano ancora due turisti dispersi dal pomeriggio di domenica. I tre amici erano usciti in barca a vela, poi sorpresi da un fortunale non avevano fatto rientro.

(red.) E’ stato recuperato nella mattinata di lunedì, dopo l’avvistamento avvenuto alle 8 a Desenzano (Brescia) da parte di un elicottero del 118 che sorvolava il lago di Garda, il corpo di uno dei tre velisti tedeschi dispersi dal pomeriggio di domenica.
Ancora non accertata l’identità della vittima, ma restano pochi dubbi che si tratti proprio di uno dei tre uomini di 55, 61 e 71 anni, usciti per un’escursione in barca a vela e poi sorpresi da un violento fortunale che si abbattuto sul Benaco.
I tre uomini, provenienti da Stoccarda, erano giunti nel Bresciano proprio domenica, ed erano ospiti del camping “Idela Molino” dove avevano prenotato una settimana di soggiorno. Alle 19, non avendo fatto rientro al campeggio, è stato lanciato l’allarme.
Le ricerche hanno impiegato un vasto numero di operatori, dalla Guardia Costiera alle Fiamme Gialle, ma dei tre, fino alla serata di ieri, nessuna traccia. I tre uomini indossavano tutti il giubbotto salvagente, precauzione che purtroppo non è servita alla sfortunata vittima che è stata recuperata poco lonatna dal porto di Desenzano. L’imbarcazione dei tre uomini, un piccolo natante di sei metri, a vela, è stato invece trovato tra le Grotte di Catullo e Lazise.
Nessuna traccia ancora degli altri due compagni velisti, per i quali proseguono senza sosta le ricerche.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.