Quantcast

Anziano dà fuoco alla casa e si uccide

Un uomo di 85 anni, di origini tedesche, ha incendiato la sua villa a Pregasio di Tremosine, sul Garda, quindi si è tolto la vita con il gas di scarico dell'auto.

(red.) Un gesto disperato, ma sulle cui ragioni non è possibile ancora fare chiarezza, quello commesso nella notte da un uomo che ha dato fuoco alla villa in cui viveva e si è tolto la vita.
E’ accaduto a Pregasio di Tremosine, sulla sponda bresciana del Lago di Garda. Vittima della tragedia un anziano di 82 anni  di origine tedesche, Heinz Friedrichsen, che abitava da solo nella casa dell’ex moglie.
Proprio questo mercoledì l’uomo avrebbe dovuto essere sfrattato dall’abitazione, situata al civico numero 3 di via Vigne, che era di proprietà della donna. Forse è stato questo a spingere l’anziano straniero (residente in Germania) a ideare il drammatico piano di distruzione.
Prima l’anziano ha appiccato le fiamme nell’abitazione, quindi, sceso in garage, è salito in auto dopo avere collegato il tubo di scappamento con l’abitacolo della sua Renault Megane decapottabile di colore giallo, ed ha atteso la morte.
L’allarme è stato lanciato da un vicino, svegliato dai rumori e dall’odore del fumo.
Sul posto il 118, i vigili del fuoco di Salò con due squadre e i carabinieri: la salma è stata trasportata all’ospedale di Gavardo. I pompieri hanno dovuto lavorare circa tre ore per riuscire a domare il rogo. Ingentissimi i danni alla struttura che è andata completamente distrutta.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.