Quantcast

Doppia valanga al passo del Tonale

Coinvolto uno sciatore, travolto per una decina di metri ed uscito illeso. Soccorso alpino al lavoro per la bonifica.

Più informazioni su

    soccorso-alpino-neve(red.) Paura, nel primo pomeriggio di sabato 7 febbraio, lungo il passo del Tonale, nota località sciistica della Valcamonica, in provincia di Brescia. I tecnici della V Delegazione Bresciana del Soccorso alpino hanno avuto a che fare con due distinte valanghe.
    La prima, con un fronte di circa 40 metri, per una lunghezza di 300 metri, si è staccata sulla sinistra rispetto alla pista Alpino, e ha travolto per una decina di metri un uomo che stava praticando fuoripista, uscito in modo autonomo dalla massa nevosa, praticamente illeso.
    Dal lato opposto, sulla destra, all’imbocco della Val del Lares, a 2000 metri di quota, si è verificato un altro distacco, con un fronte di circa 20 metri e una lunghezza di 150 metri. Fortunatamente la slavina non ha coinvolto nessuno. La bonifica, effettuata con sonde, dispositivi Artva, con una unità cinofila di soccorso in valanga, e dall’elicottero, che ha monitorato l’operazione dall’alto, è stata praticata dai tecnici del soccorso alpino, insieme con gli agenti della Polizia di Stato e gli Alpini dell’Esercito italiano di stanza al Passo. È stata esclusa la presenza di altre persone travolte.

    Più informazioni su

    Commenti

    L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.