Quantcast

Pensilina caduta, Pam sotto sequestro

Aperto un fascicolo in Procura a Brescia per il crollo del manufatto sovrastante il supermercato di via Porcellaga, che resta chiuso.

Più informazioni su

    (red.) Aperto un fascicolo in Procura a Brescia per il crollo dell’insegna del supermercato Pam di via Porcellaga.
    Il negozio, dichiarato inagibile dai vigili del fuoco, resta chiuso. L’episodio si è verificato nel pomeriggio di martedì 14 ottobre. Fortunatamente nessun passante è rimasto ferito.
    Dopo i sopralluoghi dei pompieri, i detriti ed il materiale caduti sono stati raccolti da una ditta specializzata. Il passaggio davanti al supermercato è stato reso di nuovo agibile.
    L’ipotesi prevalente è che l’acqua delle abbondanti piogge cadute nelle ultime sia all’origine del distacco della pensilina che sovrastava l’ingresso della rivendita. Qualche ora prima del crollo, infatti, dalla grondaia fuoriusciva acqua: una circostanza che ha fatto sì che sul marciapiede non passassero i pedoni, che hanno evitato così di essere travolti dall’insegna.

    Più informazioni su

    Commenti

    L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.