Quantcast

Svizzera, in fiamme pullman di atleti bresciani

La squadra di ultimate frisbee di Ponte San Marco era diretta in Germania. La prontezza dell'autista ha evitato la tragedia.

Più informazioni su

(red.) Tragedia sfiorata in Canton Ticino (Svizzera) per un gruppo di atleti di Ponte San Marco (Brescia) diretto  in Germania per un meeting sportivo internazionale.
Il pullman sul quale viaggiavano i giovani sportivi, quasi tutti residenti a Calcinato, ha improvvisamente preso fuoco mentre percorreva l’autostrada svizzera all’altezza di Comorino. Solo il sangue freddo e la prontezza dell’autista ha evitato che ci fossero dei feriti.
La squadra di ultimate frisbee, iscritta ai campionati europei, era stata chiamata a rappresentare l’Italia agli European ultimate championship regionals in programma a Francoforte nel weekend appena concluso, ma l’incidente ha compromesso la loro partecipazione alle gare.
Mentre l’autobus si trovava in prossimità dello svincolo di Bellinzona Sud, il conducente ha notato delle fiamme uscire dalla parte posteriore del mezzo. Ha subito accostato e fatto scendere i passeggeri, appena prima che il pullman venisse divorato dall’incendio.
Sul posto sono intervenuti la Croce verde di Bellinzona e i vigili del fuoco. Nel rogo sono andati distrutti quasi tutti i bagagli.
Dopo avere ripreso il viaggio, la squadra è giunta in Germania con un altro pullman, ma, a causa del ritardo accumulato,  ha perso a tavolino la prima partita per forfait.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.