Quantcast

Vuole suicidarsi facendo saltare la casa

E' successo sabato sera a Borgosatollo dove un 65enne ha minacciato di togliersi la vita con il gas. Grazie all'intervento dei carabinieri la tragedia è stata evitata.

(red.) Voleva togliersi la vita. Ma voleva farlo in modo eclatante e mettendo anche in pericolo l’incolumità dei vicini.
E’ stato fermato appena in tempo il proposito suicida di un uomo di 65 anni di Borgosatollo (Brescia) che sabato sera, attorno alle 21, ha scatenato il panico in una delle case Gescal di via Brodolini.
Un forte odore di gas ha allarmato i residenti che hanno chiamato i vigili del fuoco e le forze dell’ordine. Sul posto anche il 118.
L’uomo si era barricato nell’abitazione minacciando di farsi saltare in aria. Lunghissima e delicata la trattativa con il 65enne, mentre i pompieri effettuavano il distacco sia della luce sia del gas.
Dopo diverse ore di dialogo con i carabinieri, l’uomo ha aperto la porta ed è stato preso in consegna dai sanitari per un Tso, trattamento sanitario obbligatorio. Sembra che all’origine del dramma privato dell’uomo ci sia una forte depressione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.