Lavenone, frana dopo le piogge di domenica

Lo smottamento di ieri sera ha isolato le frazioni alte dal fondo valle. Sul posto Comune e la Protezione civile.

Più informazioni su

(red.) Le abbondanti precipitazioni cadute ieri, domenica 1 dicembre, hanno provocato un altro smottamento nel bresciano. E’ successo in Valsabbia, tra Lavenone e Presegno, dove alcuni massi si sono staccati dal fronte roccioso e uno di questi ha attraversato la carreggiata, abbattuto il guardrail e precipitato nel fiume sottostante, nei pressi della centrale idroelettrica.

La frana ha indotto alla chiusura della strada isolando le frazioni di Bisegno e Bisenzio dalla valle. Questa mattina, lunedì 2, a causa dello smottamento sono intervenuti sul posto i volontari della Protezione civile e anche i rappresentanti dell’amministrazione comunale. Ora si sta valutando la tenuta del fronte e la procedura di disgaggio prima di liberare la carreggiata dal materiale franato.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.