Quantcast

Alto Garda, senso unico sulla Gardesana dopo le frane

Limitazioni alla circolazione tra Toscolano e Riva del Garda a causa di alcuni smottamenti di martedì in seguito alle forti precipitazioni.

(red.) L’alto Garda bresciano è stato interessato da una serie di esondazioni e smottamenti a causa delle abbondanti precipitazioni soprattutto nella giornata di lunedì scorso 18 novembre. E ora uno dei problemi maggiori riguarda la Gardesana, la principale strada di accesso proprio dell’alto Garda. Qui martedì 19 sono caduti alcuni metri cubi di materiale e rocce tra Toscolano e Riva del Garda, all’altezza della “casetta dei fantasmi”.

Una situazione che in parte si è cercato di risolvere ieri, mercoledì, con alcuni interventi, anche se si sono verificati nuovi distacchi di materiale dal fronte roccioso. Il fenomeno, dovuto proprio al maltempo, ha spinto Anas, gestore della strada, a disporre un senso unico alternato e regolato da un semaforo anche per i prossimi giorni.

Ma oltre a questo, potrebbe anche essere decisa la chiusura della circolazione per consentire ai tecnici e rocciatori di fare un sopralluogo e mette in sicurezza il fronte. Alcuni sassi erano caduti anche su via Dossi verso Tignale, i disagi maggiori si hanno verso la diga di Valvestino. In seguito ai lavori di pulitura si punterà sull’installazione di reti paramassi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.