Tempesta ottobre 2018, 3,1 milioni dalla Lombardia

Stanziamento dal Pirellone per diversi progetti presentati e la maggior parte sono nel bresciano. A ricevere i fondi saranno la Valcamonica e Valtrompia.

(red.) E’ stata una delle tempeste per una portata che mai si era vista nel bresciano e ora per il ripristino arrivano nuove risorse dalla Regione Lombardia. La notizia è di ieri, venerdì 1 novembre, con uno stanziamento di 3,1 milioni di euro destinati al bresciano e per recuperare i boschi danneggiati dalla tempesta Vaia a fine ottobre del 2018. I fondi giungono dal Piano di sviluppo rurale e coprono in linea generale ventinove progetti ammessi e di cui ventuno solo nel bresciano.

Gli oltre 3 milioni saranno investiti sul taglio delle piante danneggiate, la rimozione dei tronchi caduti, piste temporanee e altre spese di gestione. Entrando nei dettagli del territorio bresciano, a farla da padrone sarà la Valcamonica che incasserà 2 milioni di euro, mentre la Valtrompia riceverà un milione. I progetti finanziati sono stati messi in campo dal consorzio forestale Valle Allione con due opere da 400 mila euro ciascuna, il consorzio Alta Valle di Edolo (due progetti per 109 mila e 150 mila) e il Due Parchi di Vione (due lavori per 102 mila e da 66 mila euro).

Altri 150 mila e 70 mila euro rispettivamente per il Pizzo Camino di Borno e il Bassa Valle di Darfo, altri 264 mila a un’associazione agraria e risorse anche per progetti presentati dai privati. Il maxi stanziamento è stato presentato dall’assessore lombardo all’Agricoltura Fabio Rolfi che ha annunciato anche altre risorse sul tema.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.