Breno, dopo il maltempo la sp 345 riapre a metà

Da ieri pomeriggio si può tornare a muoversi in auto tra Degna e Campolaro dopo il divieto dalla fine di ottobre. Resta ancora bloccata verso la Bazena.

Più informazioni su

(red.) Da ieri pomeriggio, venerdì 23 novembre, la zona tra le località Degna e Campolaro a Breno, in Valcamonica, nel bresciano, è meno isolata. Sul posto si muove la strada provinciale 345 che da circa un mese era rimasta chiusa al traffico dopo il forte maltempo della fine di ottobre tra detriti franati dalla montagna e alberi caduti. Da ieri alle 16, invece, è stata riaperta al traffico l’arteria tra Degna e Campolaro. Nel corso della settimana hanno lavorato a pieno regime i tecnici della Provincia di Brescia con il Consorzio forestale “Pizzo Badile” per mettere in sicurezza la parete rocciosa.

Di conseguenza, ora i gestori di varie attività presenti sul posto e i residenti potranno tornare a muoversi in auto senza problemi ed evitando di allungare il percorso di diversi chilometri. Ancora niente da fare, invece, per il tratto tra Campolaro e Bazena dove campeggiano detriti e i resti delle piante sferzate dal vento. Non ci sarebbe il tempo per la riapertura invernale e nemmeno le risorse sufficienti. Nonostante alcuni gestori di rifugi presenti sul posto abbiano sollecitato per difendere la stagione dei turisti di quota.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.