Quantcast

Al Sociale torna Teatro Aperto, rassegna di drammaturgia contemporanea

Dal 20 novembre il Ctb propone otto appuntamenti con protagonisti, accanto a Elisabetta Pozzi, attori affermati sulla scena nazionale. Il pubblico potrà esprimere il proprio giudizio con le schede di recensione.

(red.) Prende il via la quinta edizione di Teatro Aperto, il progetto culturale del Centro Teatrale Bresciano che punta i riflettori sulla drammaturgia contemporanea e coinvolge il pubblico in un affascinante percorso di scoperta e indagine collettiva di alcuni dei testi più interessanti della scena nazionale e internazionale.
Il progetto è affidato alla direzione artistica di  Elisabetta Pozzi, tra le interpreti più amate e seguite dal pubblico bresciano, e, da quest’anno, si avvale della consulenza artistica di Marco Archetti, scrittore e drammaturgo che da alcuni anni collabora stabilmente col Ctb.
Forte del successo delle passate edizioni, di cui si ripropone formula e appuntamenti, da novembre a maggio Teatro Aperto presenterà, in forma di lettura scenica, copioni mai allestiti.

La sfida di questa stagione riguarda la scelta di presentare al pubblico otto testi di drammaturgia italiana, pensata e scritta in lingua italiana. Una decisione che non è frutto del caso e muove da una necessità: quella di ripartire da noi stessi e di riscoprirci comunità, soprattutto dopo gli accadimenti legati alla pandemia, ovviamente non per chiudere le finestre al mondo o cedere all’autoreferenzialità – la scelta dei testi, in questo senso, parla chiaro, parla universale – ma per riaffermare, ripartendo da ciò che più strettamente ci definisce e ci chiama in causa, la nostra profonda fiducia nella capacità del teatro e della scrittura di decifrare le inquietudini del nostro tempo e di esorcizzare le nostre paure, “trasformando le Erinni in Eumenidi”.
Si conferma anche per questa edizione la suddivisione del progetto in due parti, la prima nell’autunno 2021 e la seconda nella primavera 2022.

Tra novembre e dicembre 2021 saranno presentate tre opere: il cartellone si aprirà giovedì 20 con I signori dell’universo di Tobia Rossi, giovane e talentuoso drammaturgo classe 1986, cui seguirà Visita alla mamma della drammaturga e artista visiva Margarita Egorova, in programma il 27 novembre; chiuderà la prima parte della rassegna, il 18 dicembre, Procedura di Renato Gabrielli, apprezzato autore e sceneggiatore, già Premio Hystrio.
Tutti gli appuntamenti si svolgono al Teatro Sociale di Brescia (via F. Cavallotti, 20) e hanno inizio alle ore 16.
La seconda parte di Teatro Aperto si svolgerà nel 2022, da gennaio a maggio.
Protagonisti delle letture – a fianco di Elisabetta Pozzi (nella foto) – attori affermati sulla scena nazionale: Alberto Onofrietti, Massimiliano Speziani, Gian Marco Pellecchia, Daniele Gaggianesi, Giulia Pizzimenti, Anna Scola, Silvia Quarantini, Gabriele Rametta.

Elisabetta Pozzi

Un’opportunità di altissimo profilo culturale per conoscere sviluppi e temi della drammaturgia del nostro presente e al contempo una grande occasione comunitaria e di partecipazione, nella quale il pubblico è protagonista insieme agli artisti.
Come di consueto, sarà infatti richiesto agli spettatori di esprimere attraverso schede di recensione i propri giudizi, commenti e sensazioni sui testi presentati, in un avvincente percorso collettivo di dialogo e confronto che porterà a definire uno o più testi vincitori.
I testi segnalati avranno la possibilità di essere prodotti nelle prossime Stagioni – come è stato per l’acclamato Apologia – o presentati in forma di mise en espace.
All’ingresso in sala, verrà consegnata al pubblico la scheda di recensione da compilare; sarà possibile anche avvalersi della modalità di compilazione digitale, presente sul sito del Ctb www.centroteatralebresciano.it.
Teatro Aperto è realizzato grazie al sostegno di Fondazione Asm e della Provincia di Brescia. Informazioni Centro Teatrale Bresciano tel. 030 2928617; info@centroteatralebresciano.it; www.centroteatralebresciano.it

Abbonamenti e biglietti
Abbonamento 3 ingressi  18,00 euro. Abbonamento 3 ingressi per abbonati Ctb 15,00 euro. Ingresso singolo 7,00 euro.
Acquisto presso: Biglietteria del Teatro Sociale Via Felice Cavallotti, 20 – t. 030 2808600. biglietteria@centroteatralebresciano.it da martedì a sabato: 16.00 – 19.00, domenica 15.30 – 18.00.
Biglietteria telefonica t. 376 0450011 Servizio disponibile gli stessi orari della Biglietteria del Teatro Sociale.
Si informa che agli acquisti effettuati e pagati con carta di credito, tramite il servizio di biglietteria telefonica, verrà applicata la maggiorazione pari al 2,5% del costo dell’abbonamento o biglietto.
Punto vendita Ctb. Piazza della Loggia, 6 – t. 030 2928609 da martedì a venerdì, 10.00 – 13.00 (festivi esclusi)
On-line sul sito ctb.vivaticket.it e in tutti i punti vendita aderenti al circuito.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.