Quantcast

L’universo femminile esplorato con un viaggio teatrale

Da novembre 2021 a maggio 2022 sono in programma tre iniziative: il Laboratorio di Alta Formazione Teatrale dedicato ad attrici e attori, le tre letture performative "Cuore umano in una stanza" e lo spettacolo "Fiaba Femmina".

(red.) E’ stato presentato la mattina di questo venerdì 8 ottobre Viaggio teatrale nell’universo femminile, un progetto del Centro Teatrale Bresciano per tornare ad abitare il teatro, ideato e diretto da Monica Conti.
Si tratta, informa una nota del Ctb, di “un percorso di esplorazione del significato e della profondità del tema del femminile, che ci accompagnerà da novembre fino a maggio 2022 con tre iniziative: il Laboratorio di Alta Formazione Teatrale dedicato ad attrici e attori, parte di Officina Teatrale 2021, le tre letture performative Cuore umano in una stanza e lo spettacolo Fiaba Femmina”.

Monica Conti Ctb Viaggio teatrale nell’universo femminile

Il primo, dedicato ad attrici e attori e condotto da Monica Conti (nella foto sopra), vuole essere un tempo di riflessione e ricerca comuni in cui i partecipanti saranno chiamati, attraverso le sessioni di studio, a ritrovare una connessione profonda con loro stessi, il loro mestiere, la loro arte.
Sette giornate di lavoro che si svolgeranno sul palcoscenico del Teatro Mina Mezzadri, dal 14 al 22 dicembre, per 10 partecipanti che verranno scritturati dal Ctb. Il requisito fondamentale è la residenza (o il domicilio) in Regione Lombardia. È possibile partecipare seguendo la procedura specificata nel bando pubblicato sul sito del Ctb www.centroteatralebresciano.it; la scadenza è fissata per le ore 12.00 del 29 ottobre 2021. Il laboratorio è inserito nel più ampio progetto Officina Teatrale 2021 realizzato dal Ctb d’intesa con i dirigenti sindacali dei lavoratori dello spettacolo di Slc_Cgil, Fistel_Cisl e Uuilcom_Uil e con i rappresentanti di Bulls.

Per accompagnare il pubblico verso il nuovo allestimento, arricchito e rinnovato, dello spettacolo Fiaba femmina – il cui debutto nazionale, programmato per giugno 2020, è stato sospeso a causa della pandemia – Monica Conti ha ideato tre letture performative, articolate in tre stanze teatrali. Tre performance in cui verranno lette le pagine di Emily Dickinson, Lou Andreas Von Salomé, Santa Teresa d’Avila, Fernando Pessoa, Ghiannis Ritsos e Samuel Beckett per una riflessione su un femminile profondamente umano, vitale, originario, inclusivo anche del maschile. Il primo incontro, dal titolo Estasi ed Eros, è fissato per sabato 13 novembre alle ore 17,30, presso il Teatro Sociale. Verrà esplorato “l’umano come donna” con pagine di Emily Dickinson, Lou Andreas Von Salomé e Santa Teresa d’Avila interpretate da Monica Ceccardi, Gian Marco Pellecchia, Giuseppina Turra, Alessandro Quattro e la stessa Monica Conti.
La seconda stanza, Veglia e Mistero, avrà come tema centrale il punto di confine tra vita e sogno, vita e morte, ragione e irrazionale, affrontato con la lettura de Il Marinaio di Fernando Pessoa. L’incontro avrà luogo, sempre al Teatro Sociale, sabato 2 aprile 2022 alle 17,30.
Sabato 21 maggio prenderà vita la terza stanza, Bellezza e caducità, che permetterà agli spettatori di percorrere i temi dell’amore, la gioia, la bellezza e la loro inevitabile caducità, letti attraverso alcuni testi di Ghiannis Ritsos e Samuel Beckett. Il biglietto d’ingresso per ogni incontro costa 7 euro. I biglietti per la prima delle tre letture performative (13 novembre) saranno in vendita dall’11 ottobre 2021 presso la biglietteria del Teatro Sociale (via F. Cavallotti, 20 – Brescia). La biglietteria telefonica è attiva al numero 376 0450011 secondo gli stessi orari della biglietteria del Teatro Sociale. Punto vendita Ctb (Piazza della Loggia, 6 – Brescia) dal 19 ottobre 2021: martedì al venerdì 10.00-13.00 (esclusi festivi). Online Sul sito www.vivaticket.com e in tutti i punti vendita del circuito.

Ultimo tassello del percorso, Fiaba femmina è lo spettacolo ispirato all’Epistolario di Emily Dickinson, con la drammaturgia e regia di Monica Conti e l’interpretazione di Maria Ariis, Monica Conti e Bruna Rossi; una produzione Ctb, che sarà al Teatro Mina Mezzadri di Brescia dal 9 al 20 febbraio 2022 per la Stagione di prosa 2021-2022. Lo spettacolo, con un linguaggio intenso e serrato, porta in scena il mistero della natura femminile, frutto di una lunga e appassionata ricerca che Monica Conti ha condotto intorno alla poetessa statunitense. Il biglietto costa 16 euro.
Un viaggio, un unico grande progetto declinato in tre momenti, per riconnetterci seguendo strade diverse; nelle parole di Monica Conti “per tornare tutti insieme, teatranti e spettatori, ad accendere di una nuova, profonda e consapevole luce, la nostra comune casa – il teatro”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.