Quantcast

Il Lago dei Cigni: danza internazionale al Teatro Grande di Brescia

Più informazioni su

(red.) Martedì 22 giugno alle 19.30 la Stagione darà spazio a uno spettacolo con il Ballet de l’Opéra National du Rhin, storica formazione francese la cui direzione artistica è affidata dal 2017 a Bruno Bouché. L’organico permanente prevede 32 danzatori delle più svariate nazionalità che, partendo da una solida formazione accademica iniziale, apprendono gli stili più diversi del repertorio contemporaneo. Sul palco del Teatro Grande di Brescia il Ballet de l’Opéra National du Rhin danzerà uno dei più celebri capolavori del balletto, Il Lago dei Cigni.

Dalla versione di Marius Petipa/Lev Ivanov nel 1894, questo titolo rappresenta, come pochi altri, l’immagine mitica della danza accademica. Cigno bianco e cigno nero, Odette e Odile, Siegfried e Von Rothbart, i personaggi leggendari presenti nel balletto sono stati riletti da numerosi coreografi nel corso degli ultimi 127 anni.
È ora il turno del coreografo di origine tunisina Radhouane El Meddeb che crea questa nuova versione del celebre capolavoro su commissione del Ballet de l’Opéra National du Rhin. Artista tra le due culture, artista delle due coste del Mediterraneo, ama interrogarsi sulle sue origini, la relazione con l’altro in ciò che quest’ultimo gli rivela di se stesso. Con questa creazione ci si appresta ad attraversare territori poetici e immaginari molto differenti.
Nella coreografia ideata per il Ballet de l’Opéra National du Rhin, Radhouane El Meddeb decostruisce la tessitura classica – conservandone l’eccellenza e la magia – per rendere la celebre storia d’amore più romantica ed emozionale facendo leva sulla parte più carnale ed emotiva del corpo. INTERO  20 EURO, RIDOTTO 15.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.