Quantcast

Strage di piazza Loggia, sarà un anniversario diverso

Alla stele in piazza potrebbero poter partecipare solo alcuni rappresentanti. Si valuta una maratona di letture online.

(red.) In questo periodo nei primi giorni di maggio a Brescia la Casa della Memoria era di solito impegnata nell’organizzare le iniziative intorno al 28 maggio, anniversario della strage di piazza Loggia del 1974. Per la prima volta da 45 anni, quelli in cui si è ricordato il tragico attentato, questa volta si prevede che sarà molto diverso. La speranza è che dal 18 maggio qualche ulteriore misura si possa allentare per concedere a più persone di partecipare alla cerimonia.

Ma tra la Casa della Memoria e il Comune di Brescia si dicono pessimisti e temono che la ricorrenza possa essere celebrata solo online o per pochi intimi. Si sta ancora valutando chi potrà partecipare al momento di raccoglimento davanti alla stele che ricorda le otto vittime e in presenza delle istituzioni.

La Casa della Memoria ha chiesto in qualche modo alle scuole di inviare delle proposte, ma al momento le iniziative confermate saranno ridotte. Quindi, una messa al cimitero Vantiniano, l’annullo filatelico delle Poste e si valuta un concerto della Banda Isidoro Capitanio con almeno alcuni membri dal vivo in piazza Loggia, oppure solo online. E sempre sul web si parla anche di una possibile lettura di testi e storie ispirate a quel tragico attentato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.