Quantcast

Brescia, calano le domande di adozione

Nonostante i tempi tecnici si siano sensibilmente ridotti negli ultimi quattro anni, a Brescia, così come a livello nazionale, sono diminuite le adozioni.

(red.) I dati indicano che i tempi tecnici per adottare un bambino nel distretto del Tribunale per i Minorenni di Brescia sono diminuiti. Dimezzati, infatti, i tempi di risposta giudiziaria alle domande di idoneità per l’adozione. Per questo, si è ridotto la differenza percentuale tra i bambini in stato di abbandono e chi desidera adottarne uno.

Il risultato è stato reso possibile dopo la firma, di quattro anni fa, del protocollo d’intesa in materia di adozione nazionale e internazionale, siglato dal tribunale per i Minorenni, le aziende di tutela della salute del distretto e le aziende sociosanitarie territoriali delle province di Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova.

A Brescia, le adozioni pronunciate dal Tribunale dei Minori sono state 192 negli ultimi 4 anni. Inoltre, un calo del 30% delle domande di adozione si è fatto registrare nel distretto dell’Ats di Brescia, mentre in Italia, dal 2010, si è attestata una diminuzione del 44% e del 54% a livello internazionale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.