Quantcast

Volley, grande Brescia: Bergamo battuta si va a gara 3

Brescia conquista la bella con una grande prestazione, sia per la qualità del gioco, sia per la capacità di reagire alla rimonta ospite nel terzo e al sorpasso nel quarto parziale. Domenica gara 3 a Cisano.

Più informazioni su

    (red.) Atlantide pallavolo Brescia conquista l’accesso a gara 3 nei quarti di playoff del campionato di A2 di volley maschile battendo la corazzata Bergamo, che aveva vinto gara 1. Gli orobici sanno che non devono fallire e sentono la pressione, Brescia sta nel match con pazienza, vince il primo set attaccando meglio, al termine di un battaglia di nervi. Forza il servizio e sbaglia pochissimo, mentre gli ospiti sembrano spaesati e cedono il secondo. I Tucani arrivano ad un soffio dal chiudere il match nel terzo parziale, ma un paio di ingenuità permettono ai bergamaschi di riaprire i giochi. La Consoli crea un bel gap nel quarto, Bergamo non arretra e risorge fino al 22 pari, poi entra in scena Cisolla, che chiude con due ace una partita bellissima. Gara 3, domenica a Cisano, deciderà l’accesso alla semifinale.
    Starting six. Tiberti è sulla diagonale con Bisi, Cisolla e Galliani sono in posto quattro, con Esposito e Candeli al centro; Franzoni è il libero.
    Graziosi conferma Finoli e Santangelo; Pierotti e Terpin a banda; Milesi e Cargioli al centro con D’Amico  libero.

    Match in pillole. Il primo break è di Bergamo che approfitta di due attacchi di casa sull’asta e va 3-6. Galliani è efficace in prima linea e dai nove metri, Cisolla tiene in scia con due diagonali e Esposito passa in primo tempo (10 pari). L’attacco orobico non è infallibile e Brescia riesce a portarsi sopra, ma è una battaglia di nervi, combattuta a colpi di minime indecisioni nella difesa di casa e di qualche errore al servizio da entrambe le parti. Decidono Gallo di potenza e Cisolla con un lungolinea che è il suo sesto punto a tabellino (27-25).

    In avvio Signorelli entra per Cargioli, che ha un problema al ginocchio; Cisolla e Bisi firmano il break (8-6); il muro di casa inizia a toccare di più e la pressione al servizio porta frutti, costringendo gli ospiti all’errore (15-9). Graziosi inserisce Fedrizzi per Terpin, ma Gallo ha inquadrato il rettangolo del campo e picchia duro (16-10). Ciso show nel finale sul buon turno al servizio di Candeli e muro di Esposito che conquista il set ball. Santangelo out vale il (25-16).

    Rientrano Terpin e Cargioli: Bergamo prova a ricompattarsi, ma Cisolla è implacabile e sfonda quota 7900 punti con il 9-7. Gli ospiti approfittano di un paio di ingenuità a rete per restare incollati, ma sono imprecisi in prima linea e i Tucani allungano (15-12). Un attacco murato e risale la tensione (18-17); Gallo sigla il suo punto 2500 e porta ancora avanti i suoi, ma, sul 22 pari, Santangelo trova il servizio vincente e conquista il set ball. Brescia aggancia due volte, poi Terpin riaccende le speranze dei suoi (25-27).

    La Agnelli Tipiesse può riprovarci, mentre i Tucani devono levarsi di dosso il rammarico per non avere chiuso in tre set. La testa tiene: Candeli centra un buon turno dai nove metri, Tiberti mura Terpin e il 15-9 sembra l’allungo decisivo. Invece Bergamo accorcia con la battuta e, con un parziale di 11 punti a 3 e un Santangelo ritrovato, sorpassa e spaventa (18-20). Brescia sfrutta la palla accompagnata da Pierotti e, con un doppio Bisi, va al controsorpasso 22-21. Risolve Cisolla che, con la nonchalance  dei fuoriclasse, piazza due ace consecutivi regalando ai suoi l’approdo a Gara 3 (25-22).

    I commenti. Capitan Tiberti: “E’ stata proprio una partita da play off ed è una grande soddisfazione per noi. L’MVP l’avrei dato ai miei attaccanti di banda che sono stati magnifici stasera. Spero ripeteremo la stessa prestazione dal punto di vista agonistico anche a Cisano: andiamo per vincere, sapendo che troveremo una squadra molto arrabbiata”.
    Coach Zambonardi: “Giocare al San Filippo non è facile per nessuno, come non lo sarà per noi giocare là. Oggi in campo c’erano due squadre che hanno regalato uno spettacolo meraviglioso, dando lustro alla pallavolo italiana. Andiamo a Cisano col valore dimostrato oggi e col nostro solito spirito sereno, consapevoli che potremmo fare la storia”.

    Consoli Centrale McDonald’s – Agnelli Tipiesse  3 – 1 (27-25; 25-16; 25-27; 25-22)
    Brescia: Orlando ne, Tasholli, Tiberti 2, Cogliati,  Bergoli, Bisi 17, Franzoni (L), Galliani 21, Candeli 3, Esposito 8, Cisolla 21, Tonoli ne, Ghirardi ne;. All. Zambonardi.
    Bergamo: Fedrizzi 1, Milesi 8, D’Amico L, Cargioli 6, Santangelo 22, Finoli 2, Terpin 13, Pierotti 12, Rota ne, Ceccato ne, Signorelli, Umek ne, Sormani ne. All. Graziosi.
    Note: Ace Brescia 3, Bergamo 2. Battute sbagliate Brescia 17, Bergamo 13. Muri  Brescia 7, Bergamo 2. Attacco Brescia 53%,  Bergamo 50%. Ricezione Brescia  58 % (29% perfetta),  Bergamo 62% (31% perfetta). Durata: 30’ 27’ 32’ 32’  . Totale: 1h50.
    Arbitri: Maurina Sessolo e Gianfranco Piperata. Video check: Giuseppe Fichera.

    Più informazioni su

    Commenti

    L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.