Millenium cambia l’allenatore, via Enrico Mazzola

(red.) Dopo cinque anni e mezzo e più di 150 panchine s’interrompe la collaborazione tecnica tra la società bresciana Millenium Volley di A1 femminile e l’allenatore lodigiano Enrico Mazzola, classe 1962.
Arrivato nel giugno 2015 nel campionato di B1, sotto la sua guida la Millenium ha centrato due promozioni, nel 2016 dalla B1 alla A2 e il salto nella massima serie nel 2018. A questi vanno aggiunti la vittoria in Coppa Italia di B1 ed i play off promozione nel 2017, e lo Scudetto del Sand Volley 4×4 nell’estate del 2019.

L’allenatore ha pagato l’assenza di risultati di questa fase del campionato, culminata con la pesante sconfitta nello scontro salvezza a Perugia. Dopo i primi due set in piena sonnolenza, le Leonesse avevano sfoderato una prestazione maiuscola nel terzo. Ma nel momento topico del quarto e decisivo periodo le bresciane non erano riuscite a ritrovare la giusta quadra lasciando alla formazione avversaria l’intera posta in palio che ha permesso alle perugine di sorpassare la Millenium, relegandola così all’ultimo posto in classifica con 1 vittoria e 17 sconfitte.

La dirigenza bianconera, guidata dal presidente Roberto Catania, ringrazia Enrico Mazzola per l’ottimo lavoro svolto in questi anni e gli augura le migliori fortune nella sua attività pallavolistica.
Dopo quasi sei stagioni insieme abbiamo sollevato il primo allenatore Enrico Mazzola dal suo incarico questa mattina – conferma il numero uno Millenium -. Siamo cresciuti molto insieme e lo ringraziamo per aver dato tanto a questo club. Tuttavia in questo momento serve un cambio di rotta, uno scossone all’ambiente”.
Al momento la guida tecnica della squadra, in vista del prossimo impegno di campionato contro Chieri e di valutazioni da parte della dirigenza, è affidata agli assistenti Andrea Carasi e Mattia Cozzi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.