Quantcast

Salò, la Canottieri Garda conquista il titolo al Campionato Italiano per Club Under21

Più informazioni su

(red.) La Canottieri Garda Salò ha conquistato il titolo italiano al Campionato Italiano per Club Under21, organizzato a Rimini dalla LIV (Lega Italiana Vela) domenica 31 ottobre e lunedì 1 novembre.
Per l’equipaggio composto da Leonardo ToscanoFabio Larcher e Leone Tuci, con al timone Filippo Cestari, si trattava della prima regata sulla stessa barca dopo essere stati compagni di squadra nella classe 29er.
Otto le prove vinte dal team Canottieri sulle quindici effettuate nei due giorni di gare, al termine delle quali ha chiuso al primo posto, pari merito con l’equipaggio tutto femminile dello Yacht Club Rimini, mantenendo una buona media nonostante le due squalifiche per partenza anticipata.

Con questa vittoria la Canottieri Garda Salò si è qualificata per partecipare alla Sailing Champions League U21, dove incontrerà gli equipaggi dei migliori club europei. “Siamo orgogliosi di questo risultato, soprattutto perchè arriva dalle nuove leve della Canottieri, velisti che si confrontavano per la prima volta con il format della LIV. L’affiatamento che hanno dimostrato ci riempie di soddisfazione“, commenta Marco Maroni, presidente della Società Canottieri Garda Salò.
Questo titolo segue di una settimana la medaglia di bronzo guadagnata dal circolo gardesano, sempre a Rimini, al Campionato Italiano Assoluto per Club.

La regata. Sono state disputate in tutto 15 prove, di cui nove il primo giorno con vento molto leggero e sei il secondo, con qualche nodo di vento in più causa maltempo, in particolare nelle prove finali dove i velisti hanno regatato con circa 12 nodi.
La regata si è disputata con la formula tipica di questo evento, ovvero con un percorso a bastone molto corto che faceva in modo che le prove durassero circa 12 minuti.
In entrambe le giornate l’equipaggio salodiano ha mantenuto un’ottima velocità, facendo scelte tattiche altrettanto buone anche in circostanze sfavorevoli.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.