Quantcast

Circolo Vela Gargnano festeggia gli skipper vincitori

Pierluigi Omboni ha vinto Stage 2 del circuito Turbo Cup dell'Ufetto 22 e “Bessi Bis” di Montegiove l'Italiano Mini Altura-laghi.

(red.) Dopo la vittoria, la scorsa settimana, del Protagonist 7.5 “Bess Bis” all’Italiano Mini Altura-Area laghi di Brenzone con l’armatore Giuliano Montegiove, il Circolo Vela Gargnano festeggia un’altra importante affermazione di un suo skipper. Si tratta di Pierluigi Omboni che si è aggiudicato la seconda tappa “Stage 2” (Tappa di Gargnano) del Circuito Turbo Cup, serie di regate sui laghi di Garda e d’Iseo, riservato alla classe internazionale Ufo 22, carena lunga poco meno di 7 metri, firmata dal progettista Umberto Felci.

Omboni ha messo tutti in riga, forte di un’esperienza pluriennale sui Monotipi, in particolare l’Asso 99 che l’ha visto padrone assoluto conquistando i Trofei di classe a Centomiglia e Gorla, vari titoli italiani, compreso quello Europeo 2020 che ancora detiene. Mai fuori dal podio in ognuna delle sei prove disputate in due giorni, Pierluigi Omboni vince tre regate, un secondo e due terzi posti. “Siamo contentissimi – ha spiegato  Omboni – sia per il nostro risultato sia perché abbiamo visto un ottimo livello nelle varie gare. Il podio è sempre una grande iniezione di fiducia”. La regata organizzata dal Cv Gargnano-lago di Garda si è corsa sotto l’egida della Federazione Italiana Vela.

Il prossimo appuntamento per Gargnano è già per questo fine settimana con le Gentlemen’s Cup per tutte le classi monotipo e una classifica speciale per i timonieri-armatori. Con il Cv Gargnano collaborano quest’anno: Vanoli e UPM Cremona, Alpe del Garda, Dap Brescia, Marina di Bogliaco, Centrale del latte di Brescia, Lab Center abbigliamento, Vini Scolari, #Visit Brescia (Brescia Tourism), Consorzio Lago di Garda Lombardia, Toscolano Paper, Benaco Energia, Pernice Comunicazione, Cantiere Feltrinelli, One Sails.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.