Quantcast

Salò, Antonio Squizzato domina la prima regata nazionale 2.4 mR

Più informazioni su

(red.) La stagione della Canottieri Garda ha preso il via l’8 e il 9 maggio nel golfo di Salò con la 1^ Regata Nazionale 2.4 mR, dominata da Antonio Squizzato.
Squizzato, portacolori della Canottieri nonché pluricampione italiano ed europeo in questa classe, è rimasto in testa alla classifica in tutte le prove, tranne in una che è poi stata scartata.
Lo segue il tedesco Christian Bodler, che ha totalizzato tredici punti, mentre al terzo posto è salito Davide Di Maria, altro atleta della Canottieri Garda, con diciassette punti.
Tra i sedici partecipanti in gara, provenienti da tutto il nord Italia, alcuni atleti paralimpici tra cui appunto Antonio Squizzato e Davide Di Maria e anche due stranieri, lo svizzero Stefano Garganigo e il tedesco Christian Bodler.

Sabato 8 maggio, nonostante una brezza leggera e scostante, sono state disputate le tre prove in programma mentre domenica 9 maggio, l’ultima giornata della regata, è stata caratterizzata da un buon vento regolare.
“Questa è una stagione particolarmente importante per la nostra società che festeggia i suoi 130 anni. L’abbiamo inaugurata nel migliore dei modi, dopo il lungo stop ci auguriamo segni una buona ripartenza. Siamo molto contenti del risultato di Antonio, che si conferma uno dei nostri migliori atleti“, commenta Marco Maroni, presidente della Canottieri Garda.

Il 2.4 nasce a Stoccolma nel 1983, progettato da designer locali che utilizzarono la regola “R Metre” per creare un’imbarcazione singola a bulbo, la 2.4 mR. Si tratta di una vera e propria barca purosangue caratterizzata da una complessità e sofisticatezza da imbarcazione a bulbo, ma con i costi e con la sensibilità di una più semplice deriva.
Si tratta di una sorella minore, in termini di dimensioni, ma non di stile di vela, delle più grandi imbarcazioni metriche. Essendo il 2.4mR un’imbarcazione adatta a velisti diversamente abili, è stato scelto come classe in singolo per le Paraolimpiadi a Sydney nel 2000, fino a Rio 2016. Le principali flotte si trovano nei paesi scandinavi, in Italia, in Inghilterra, in Germania, in Australia e negli Usa.

Vela 2.4mR salò

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.