Arriva il giro in Valcamonica: è la tappa più dura

Si tratta di una frazione lunga 202 chilometri, con 5.400 metri di dislivello. Venticinque i Comuni bresciani attraversati dalla 16esima frazione della 105esima edizione della gara ciclistica.

Più informazioni su

Salò-Aprica. E finalmente il Giro d’Italia fa tappa anche nel bresciano: questo martedì 24 maggio è in programma la 16esima frazione, con passaggio lungo la Salò-Aprica (Sforzato Wine Stage).
Si tratta di una frazione lunga 202 chilometri: è considerata la più difficile di questa 105esima edizione della corsa, con 5.400 metri di dislivello. In maglia rosa c’è Richard Carapaz (Ineos Grenadiers).

La frazione che inizia da Salò e arriva all’Aprica è un tappone alpino che è ritenuto il più duro del Giro. Partenza subito in salita in Valsabbia, poi si arriva alla prima asperità del Goletto di Cadino e si sale a quasi 2mila metri. Segue la discesa in Val Camonica, poi si passa da Edolo e si arriva al Passo del Mortirolo dal versante di Monno: a pochi chilometri dalla vetta, la strada si fa ripida e stretta. Strada stretta e ripida anche in alcuni punti dell’impegnativa discesa su Grosio. Dopo un tratto pianeggiante c’è la salita di Teglio, poi la discesa veloce su Tresenda. Fino alla salita finale del Valico di Santa Cristina e all’ultima impegnativa discesa verso il traguardo (su asfalto).

Sono 25  i Comuni attraversati dal Giro:  Salò, Roè Volciano, Vobarno, Sabbio Chiese, Barghe, Vestone, Lavenone, Idro, Anfo, Bagolino, Breno, Bienno, Niardo, Braone, Ceto, Capo di Ponte, Sellero, Cedegolo, Berzo Demo, Malonno, Sonico, Edolo, Monno, Corteno Golgi. Qui le limitazioni al traffico previste per la giornata di martedì.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.