Quantcast

Il Giro d’Italia 2022 fa tappa (doppia) nel bresciano

Da Salò all'Aprica, 200 km e oltre 5mila metri di dislivello e dalla Valle Camonica, Ponte di Legno al trentino Lavarone, 165 km e 3.740 metri di dislivello.

(red.) Presentate le tappe del Giro d’Italia 2022. Dopo aver svelato quelle adatte ai velocisti e le sei che dovrebbero favorire i finisseur, quelle con attacchi da lontano o con sprint ristretti, ecco le attese frazioni di alta montagna che promettono spettacolo.
Tra queste anche due bresciane: da Salò all’Aprica, 200 km e oltre 5mila metri di dislivello e dalla Valle Camonica, Ponte di Legno al trentino Lavarone, 165 km e 3.740 metri di dislivello. Le altre sono: Avola-Etna (Rifugio Sapienza), Isernia-Blockhaus, Rivarolo Canavese-Cogne, Belluno-Passo Fedaia (Marmolada) con San Pellegrino e Pordoi come Cima Coppi (2239 metri) saranno i grandi giudici di questa edizione della Corsa Rosa.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.