Serie A, Brescia gioca bene ma perde. Milan espugna il Rigamonti

Il portiere rossonero impegnato in almeno tre circostanze. E a metà ripresa il neoentrato Rebic decide la partita.

Più informazioni su

(red.) BRESCIA-MILAN 0-1

BRESCIA: Joronen, Sabelli, Mateju, Tonali, Torregrossa, Chancellor, Cistana, Ayé (33′ st Donnarumma), Bisoli (43′ st Skrabb), Dessena (25′ st Ndoj), Romulo. A disposizione: Andrenacci, Alfonso, Gastaldello, Spalek, Mangraviti, Magnani, Viviani. All. Corini.
MILAN: G. Donnarumma, Bennacer, Castillejo, Conti, Calhanoglu (32′ st Krunic), Romagnoli, Leao (13′ st Rebic), Hernandez, Ibrahimovic, Kjaer, Kessie. A disposizione: Begovic, A. Donnarumma, Bonaventura, Fernandez, Piatek, Musacchio, Gabbia, Rodriguez. All. Pioli.
Arbitro: Valeri di Roma 2.
Rete: 27′ st Rebic
Note: spettatori 19.451. Ammoniti: Kjaer, Sabelli, Hernandez, Conti, Bennacer, Skrabb. Angoli: 7-3. Recuperi: 1′ e 3′.

Il Brescia gioca bene, crea occasioni e trova un super Donnarumma nella porta rossonera in almeno tre circostanze, ma deve arrendersi al Milan che decide il match con Rebic subentrato. E’ la massima sintesi della partita andata in scena ieri sera, venerdì 24 gennaio, nell’anticipo della ventunesima giornata del campionato di serie A quando al Rigamonti si è registrato il tutto esaurito, complice anche lo storico gemellaggio tra i tifosi del Brescia e quelli del Milan. La cronaca delle azioni pericolose inizia al 19′ del primo tempo e la crea il Milan quando Leao dalla destra mette al centro e Ibrahimovic di testa si fa deviare in volo da Joronen verso l’incrocio.

Al 31′ ci prova il Brescia con un cross di Bisoli e la palla finisce su Dessena e poi fuori. Al 34′ le rondinelle ritentano da un angolo di Tonali in cui Torregrossa anticipa Kessie, ma calcia fuori. Il Brescia è spesso pericoloso e succede anche al 35′ su un contropiede che poi porta Sabelli al cross e Ayè a colpire di testa, ma Donnarumma si salva. Al 40′, invece, è il Milan ad andare vicino al vantaggio sugli sviluppi di un cross basso dalla sinistra di Hernandez che Ibrahimovic davanti al portiere calcia sul primo palo. All’inizio del secondo tempo torna a farsi vedere il Brescia con un lancio di Tonali e la torre di Aye per Torregrossa che in semirovesciata calcia fuori di poco.

Poi il portiere rossonero si supera ancora su Bisoli, mentre nella stessa azione Torregrossa si vede annullare un gol per fuorigioco. Il portiere del Milan si supera di nuovo sullo stesso attaccante dal limite, mentre dall’altra parte ci prova Calhanoglu da fuori area e con la palla fuori di poco. Ma al 27′ i rossoneri passano in vantaggio da un cross basso di Ibrahimovic che crea una mischia davanti a Joronen e Rebic, entrato da poco, infila la rete. Ma il Brescia non demorde e anche dopo la mezzora ci prova con Ndoj dal limite, ma la sua conclusione non è potente e Donnarumma si salva in angolo.

Al 37′ tocca a Castillejo vedersi annullare un gol per un fuorigioco precedente di Ibrahimovic e infine al 41′ i rossoneri vanno anche vicini al raddoppio dopo una galoppata di oltre 50 metri di Theo Hernandez che colpisce la traversa. Il Brescia esce sconfitto e stasera, sabato 25 gennaio, rischia di farsi raggiungere, se non scavalcare, dal Genoa impegnato alle 18 sul campo della Fiorentina. Il Brescia tornerà in campo domenica 2 febbraio alle 15 a Bologna.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.