Serie A, Brescia beffato dalla Lazio nel recupero. Finisce 1-2

Nel recupero la rete di Immobile porta la Lazio al nono successo consecutivo. Ma il Brescia è stato troppo punito.

(red.) BRESCIA-LAZIO 1-2

BRESCIA: Joronen, Sabelli, Mateju, Tonali (47′ st Semprini), Spalek (1′ st Viviani), Torregrossa (42′ pt Mangraviti), Chancellor, Cistana, Bisoli, Romulo, Balotelli. A disposizione: Andrenacci, Alfonso, Gastaldello, Zmrhal, Ayé, Magnani, Matri, Morosini. Allenatore: Lanna.
LAZIO: Strakosha, Luiz Felipe, Correa, Parolo (13′ st Cataldi), Immobile, Lulic (32′ st André Anderson), Caicedo, Milinkovic-Savic, Radu (13′ st Jony), Lazzari, Acerbi. A disposizione: Guerrieri, Proto, Gabarron, Berisha, Quissana, Adekanye, Soares, Marusic. Allenatore: Inzaghi.
Arbitro: Mangariello di Pinerolo.
Reti: 17′ pt Balotelli, 42′ pt (rigore) e 46′ st Immobile.
Note: spettatori 14 mila circa. Espulso Cistana al 39′ pt. Ammoniti: Tonali, Balotelli, Radu, Parolo, Bisoli, Jony, Cataldi, Chancellor. Angoli: 2-5. Recupero: 1′ e 4′.

Il Brescia viene beffato nel recupero e subisce la sconfitta (1-2) contro la Lazio nel match andato in scena ieri pomeriggio, domenica 5 gennaio all’ora di pranzo, nella diciottesima giornata del campionato di serie A. Una partita in cui i bianco-blu certamente non meritavano di perdere visto quanto mostrato in campo e anche in inferiorità numerica tra la fine del primo temp e tutta la ripresa. Ma gli uomini di Salvatore Lanna (era in panchina al posto dello squalificato Corini) hanno recriminato anche per la direzione arbitrale parso a senso unico e a favore dei bianco-celesti in diverse parti della partita.

Il primo gol del 2020 lo sigla Balotelli al 17′ del primo tempo quando è bravo ad aggirare un difensore su un lancio di Sabelli e colpisce Strakosha di sinistro in diagonale verso il palo destro. Ma nel finale di primo tempo il match cambia quando Cistana trattiene in area piccola Caicedo evitandogli l’occasione da rete. Il difensore viene espulso e l’arbitro assegna il rigore che Immobile finalizza. Nel secondo tempo, nonostante l’inferiorità numerica, il Brescia dimostra personalità e non concede nulla alla Lazio. Ma nel pieno recupero, sull’unica occasione avuta, Immobile si fa dare palla in area e infila Joronen che non può nulla.

Come nota a margine della partita, c’è da segnalare anche una serie di cori da parte dei tifosi della curva laziale all’indirizzo di Balotelli e che hanno portato l’arbitro a sospendere alcuni secondi la partita e fatto diffondere un messaggio sonoro per evitare quei cori. Tanto che dopo la partita l’attaccante bresciano ha attaccato quegli ultras laziali che lo avevano apostrofato. Tornando al calcio, invece, la beffa costa al Brescia la sconfitta e si fa raggiungere al penultimo posto dal Genoa ieri vittorioso. E ad appena un punto di distanza c’è la Sampdoria che le rondinelle affronteranno domenica 12 gennaio alle 15 e oggi, lunedì 6, impegnata contro il Milan.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.