Quantcast

Calciomercato, risultati per Brescia e Feralpi Salò

Tutte le trattative che si sono concluse giovedì alle 23 per le rondinelle e i gardesani. Dodici movimenti tra entrate e uscite per la formazione cittadina.

(red.) Giovedì 31 agosto alle 23 a Milano si è chiusa la sessione estiva del calciomercato tra acquisti e cessioni per rinforzare le squadre. Ecco le trattative concluse da parte delle formazioni bresciane dei campionati professionistici, tra Brescia e Feralpi Salò. Questi i movimenti in entrata per le rondinelle, come riporta il sito internet della società. Alberto Pelagotti (03/09/1989) acquistato a titolo definitivo dall’Empoli. Poi Lamine N’Diaye (30/03/1998) a titolo definitivo dal Renate, Rigoberto Rivas (31/07/1998) in prestito con diritto di opzione dall’Inter e Alessandro Martinelli (30/03/1993) a titolo definitivo dalla Sampdoria.

Poi Federico Furlan (25/11/1990) in prestito con diritto di opzione dal Bari, Andrea Bandini (16/02/1994) in prestito con diritto di opzione dall’Inter e Patricio Lautaro Rinaldi (30/12/1993) che era svincolato e ha giocato l’ultima stagione al Panathinaikos. Ceduti, invece, Racine Coly definitivo al Nizza, Riccardo Gagno in prestito al Mestre, Giampiero Pinzi definitivo al Padova, Franjo Prce rientra alla Lazio e Massimo Camilli ha rescisso il contratto. rescissione consensuale del contratto. Per la Feralpi Salò, è stato acquisito Davide Voltan dal Genoa e ceduto in prestito con possibile riscatto Guido Davì alla Sicula Leonzio.

“Abbiamo centrato tutti gli obiettivi prefissati. Essere contenti adesso non ha valore – ha detto il direttore generale e sportivo della società Francesco Marrocco al termine della sessione – vogliamo essere contenti a maggio perché i risultati, anche quelli del mercato, si giudicano sul campo. Ultimo giorno? E’ stato il solito mercato, con il telefono caldo e notte insonne negli ultimi due giorni. Ma siamo arrivati alla fine. Ora spazio al campo”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.