Basket, Brescia si sgonfia nel finale e Roma passa al Palaleonessa

Contro una squadra più che abbordabile è finita 64-70. L'allenatore Esposito in difficoltà e martedì con il Budućnost potrebbe rischiare la panchina.

Più informazioni su

(red.) Al Palaleonessa sbarca la cenerentola Virtus Roma dell’ex Hunt, con gravi problemi di spogliatoio per gli stipendi non pagati ai giocatori (che per protesta non hanno giocato il primo possesso) e la Pallacanestro Brescia non riesce ad approfittarne. Così arriva un’altra sconfitta nel finale quando – come spesso le è capitato ultimamente – la squadra si è sgonfiata, trovandosi inchiodata sulle proprie gambe.

Questioni di testa o di problemi fisici? Probabilmente di entrambi, complice il doppio lavoro campionato-Eurocup affrontato senza un roster adeguato e forse anche l’assenza di un vero leader carismatico tra i giocatori, uno al quale affidare la palla quando scotta.
Qualcuno degli uomini più importanti, in effetti, è sembrato nascondersi, non prendendosi le responsabilità che invece gli spetterebbero. Così i ragazzi di coach Vincenzino Esposito, il cui umore sembra sempre più cupo, sono arrivati alla quarta sconfitta su sei match giocati nel campionato di serie A1 maschile di basket.

E sì che nei primi due quarti la partita sembrava tranquillamente in mano ai bresciani, i quali però non sono riusciti a scavare il solco decisivo. Quante volte è già successo in questa stagione? Il copione si è ripetuto e nel terzo periodo che si è chiuso a favore della Virtus è stato dilapidato il vantaggio dei nostri.
Mentre un parziale di 12-0 per i romani nei minuti finali del match li ha portati alla vittoria, con gli errori al tiro dei padroni di casa (alla fine 4 su 21 da tre, 19%), qualche forzatura e le troppe incertezze sia in attacco sia in difesa a dar loro una grossa mano.
Adesso il rapporto tra il coach e la società scricchiola e la partita europea di martedì in casa con i montenegrini del Budućnost di Podgorica potrebbe essere il banco di prova definitivo per Esposito.

Germani Brescia – Virtus Roma 64-70 (29-18, 41-34, 51-54)
Germani Brescia: Bertini ne, Cline 6 (3/6, 0/2), Vitali 3 (0/3, 1/3), Parrillo 2 (1/1), Chery 9 (3/5, 1/4), Bortolani 5 (2/2, 0/4), Ristic 14 (7/12), Crawford 2 (1/3, 0/1), Burns 8 (1/3, 1/2), Moss 6 (2/6, 0/1), Sacchetti 9 (2/2, 1/4), Ancellotti. All: Esposito.
Virtus Roma: Hadzic, Biordi, Beane 4 (2/5, 0/3), Campogrande 19 (2/3, 5/7), Baldasso 10 (2/3, 2/9), Cervi 3 (1/1), Hunt 14 (7/9), Robinson 9 (4/8, 0/3), Farley ne, Nizza ne, Wilson 11 (4/4, 1/5). All: Bucchi
Arbitri: Mazzoni, Quarta e Noci.
Note: Tiri da 2: Brescia 22/43 (51%), Roma 22/33 (67%); Tiri da tre: Brescia 4/21 (19%), Roma 8/28 (29%), Tiri liberi: Brescia 2/6 (33%), Roma 13/18 (72%); Rimbalzi: Brescia 41 (28 RD, 13 RO), Roma 38 (32 RD, 6 RO).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.