Basket, notte da grande al PalaLeonessa. Brescia batte Milano

Finisce 78-72 dopo un inizio stentato della Germani. Tra la fine del secondo e l'inizio del terzo parziale la rincorsa.

Più informazioni su

(red.) GERMANI BASKET BRESCIA-A|X ARMANI EXCHANGE MILANO 78-72 (9-15, 29-34, 56-51)

Germani Basket Brescia: Zerini, Trice 3 (1/2 da tre), Abass 8 (0/5, 2/4), Cain 4 (2/5), Vitali 6 (1/2, 1/2), Laquintana 5 (1/2, 1/1), Lansdowne 25 (2/5, 6/10), Veronesi ne, Guariglia ne, Horton 20 (3/4, 3/7), Moss 2 (1/2, 0/1), Sacchetti 5 (0/1, 1/2). All. Esposito.
A|X Armani Exchange Milano: Della Valle 6 (1/4 da tre), Micov 12 (3/4, 2/6), Biligha, Gudaitis 7 (1/2), Roll 5 (1/3, 1/4), Invernizzi ne, Tarczewski 9 (4/7, 0/1), Nedovic 10 (2/7, 1/3), Gravaghi ne, Cinciarini 2 (0/1 da tre), Burns 2 (1/2), Sykes 19 (5/12, 2/6). All. Messina.
Arbitri: Lanzarini, Martolini e Di Francesco.
Note: Tiri da 2 Brescia 10/28 (36%) – Milano 17/38 (45%). Tiri da 3 Brescia 15/29 (52%) – Milano 7/25 (28%). Tiri liberi Brescia 13/16 (82%) – Milano 17/27 (63%). Rimbalzi Brescia 39 (29 RD, 10 RO) – Milano 44 (24 RD, 20 RO).

La Germani Basket Brescia sconfigge anche al ritorno, nel PalaLeonessa tutto esaurito, l’Olimpia Milano con il risultato di 78-72 e si conferma terza potenza del campionato. Per la Germani è la settima vittoria consecutiva in serie A. L’inizio è però di Milano e con Brescia che fatica ad arrivare a canestro mettendo a segno tre triple nei primi 10′. Nel secondo quarto ancora gli ospiti sono in avanti e raggiungono la doppia cifra di vantaggio (33-22 a una manciata di secondi dall’intervallo). Ma tra la fine del secondo e l’inizio del terzo parziale Brescia accorcia le distanze (-5 al 20′) piazzando un parziale di 27-17 e arrivando al 30′ con 5 punti di vantaggio (56-51).

L’ultimo periodo è un batti e ribatti e con Brescia che pareggia l’intensità di Milano. Lansdowne (25 punti) e il rientrante Horton (20) conducono poi verso la vittoria finale. “Tutti conoscevano la difficoltà dell’incontro, al di là del turnover che Milano avrebbe fatto. I primi due quarti ci hanno messo in difficoltà a rimbalzo e sul perimetro: una volta controllata meglio l’area, nella ripresa abbiamo preso fiducia, anche con buone giocate offensive. Siamo stati molto bravi a giocare ai ritmi che volevamo – ha commentato coach Vincenzo Esposito a fine partita – sostenuti ma non folli, anche perché quando siamo andati fuori giri siamo stati puniti.

E’ l’ennesima prova che siamo una squadra solida, che non ha un protagonista fisso in ogni partita e che difende forte. Nel terzo e nel quarto periodo i canestri che abbiamo subìto sono stati frutto del talento avversario e i 72 punti che ha segnato Milano dimostrano il grande lavoro che abbiamo compiuto”. E mercoledì 22 gennaio dalle 20,30 per la Germani è tempo di tornare di nuovo sul parquet del PalaLeonessa per la sfida contro i tedeschi dell’Oldenburg in Top 16 di Eurocup.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.