Germani battuta a Sassari: con il Banco di Sardegna 76-70

Si conclude amaramente il viaggio in Sardegna per la Leonessa, che inciampa nella quinta sconfitta in campionato.

(red.) Battuta d’arresto per la Germani Basket Brescia, che esce a mani vuote dal campo del Banco di Sardegna Sassari. Si conclude amaramente il viaggio in Sardegna per la Leonessa, che inciampa nella quinta sconfitta in campionato, maturata con il punteggio di 76-70.
Nel bilancio generale della gara pesa per Brescia l’assenza di una pedina importante come Horton e, soprattutto, un pesante black-out durante il terzo quarto (17-0 il parziale subito, 22-0 complessivo a cavallo dei due quarti) che la squadra paga a caro prezzo. Nonostante i tentativi di rimonta (-4 all’inizio del quarto periodo), la Germani paga le fatiche della rincorsa, non sufficiente per riacciuffare una Dinamo (questa sera guidata da Edoardo Casalone, vista l’indisponibilità di coach Pozzecco) più costante e cinica nei momenti decisivi.

 

“È stata una bella partita di pallacanestro”, spiega Giacomo Baioni, assistant coach della Germani, presente in sala stampa a fine gara. “Sassari ha creato un solco importante nel terzo quarto, che sembrava aver segnato la gara, anche se abbiamo provato a riaprirla in tutti i modi. La Dinamo si è confermata come una grande squadra, guidata al meglio da Spissu, motore di una team che è un mix di talento, tecnica e fisico”.

“Noi abbiamo fatto la nostra partita, a mio avviso una delle migliori del nostro campionato”, prosegue Baioni. “Ci siamo passati la palla, abbiamo gestito spesso il ritmo di gara e costruito delle buone soluzioni di tiro, cambiando il lato e dando profondità, nonostante l’evidente differenza di taglia dei lunghi. Siamo contenti della partita che abbiamo fatto, oltre al punteggio a noi dello staff tecnico interessa molto la nostra performance. Peccato per il parziale a cavallo di due quarti: noi forse abbiamo dato una mano, ma Sassari ci ha davvero messo del suo”.

 


BANCO DI SARDEGNA SASSARI-GERMANI BASKET BRESCIA 76-70 (15-15, 39-42, 61-54)
Banco di Sardegna Sassari: Spissu 16 (3/4, 3/7), McLean 1 (0/1 da tre), Bilan 12 (5/9), Re ne, Bucarelli, Devecchi, Evans 20 (6/8, 0/1), Magro ne, Pierre 3 (1/3), Gentile 5 (1/2, 1/3), Vitali 9 (1/2, 1/6), Jerrells 10 (0/1, 3/7). All: Casalone
Germani Basket Brescia: Zerini 6 (3/4, 0/3), Warner 10 (2/3, 1/1), Abass 11 (2/2, 2/7), Cain 8 (4/6), Vitali 6 (1/2, 1/1), Laquintana 6 (0/2, 2/3), Lansdowne 2 (1/4, 0/6), Dalcò ne, Guariglia, Moss 13 (3/5, 1/2), Sacchetti 8 (1/5, 2/4). All: Esposito
Arbitri: Begnis, Bartoli e Capotorto
Note: Tiri da 2: Sassari 17/29 (59%), Brescia 17/33 (52%) | Tiri da 3: Sassari 8/25 (32%), Brescia 9/27 (33%) | Tiri liberi: Sassari 18/24 (75%), Brescia 9/10 (90%) | Rimbalzi: Sassari 32 (25 RD, 7 RO), Brescia 36 (27 RD, 9 RO)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.