Trofeo Vallecamonica, Squadra Corse Angelo Caffi con un pokerissimo di portacolori

Brescia. Squadra Corse Angelo Caffi schiera un pokerissimo di portacolori al Trofeo Vallecamonica, gara di casa del sodalizio bresciano, con validità di Campionato Italiano Velocità Montagna, Trofeo Italiano Velocità Montagna nord e Trofeo di Zona Salita Auto Storiche centro-nord.
A capitanare la pattuglia in salita ci sarà lo stesso Alex Caffi al volante della muscolosa Porsche Carrera RSR di 2° raggruppamento, con cui il pilota monegasco già F.1, torna nella terra d’origine per puntare al successo anche nelle auto Storiche dopo le due vittorie del 2005 e 2011 rispettivamente su Lola e su Osella. Squadra Corse Angelo Caffi è legata affettivamente alla competizione camuna, che ricorda lo strepitoso successo di papà Angelo sulla Giulia del 1965. La Porsche che ha scelto Alex per puntare in alto è datata 1975, auto progettata per le gare di durata, generosa ma impegnativa al tempo stesso, adatta ad un pilota d’esperienza, come chi ha vinto in ogni categoria ed è stato protagonista di vertice in Formula 1. -“Vincere in entrambe le categorie, moderne e storiche, in Vallecamonica è riuscito solo al grande Mauro Nesti, desidero fare del mio meglio – afferma Alex Caffi – è una salita alla quale siamo tutti molto affezionati e con il GP di Monaco sono le mie due gare del cuore. Dove sono nato e dove vivo. E’ un’impresa davvero difficile puntare al successo assoluto, ma mi piace provarci fino in fondo. Tra l’altro sabato 28 ricorre il compleanno di mia mamma che ora è in cielo e alla quale devo la mia origine camuna”-.

Giovedì sera alle 19.30 a Rovato, la Squadra presenterà la vettura e si ritroverà con piloti ed amici alla vigilia della gara -“occasione per stare insieme e brindare alla passione per lo sport”-.
Altra presenza importante tra le auto storiche, quella di Giovanni Ghidini, puntuale al via della gara di casa sulla Bogani di 4à Raggruppamento in versione Sport Nazionale.
A onorare i colori del sodalizio bresciano anche l’esperto e sempre brillante poliedrico driver Marco Superti, che ha scelto la Renault Clio in versione gruppo A per la salita di casa. Stefano Gheza saprà distinguersi nel difficile gruppo Racing Start RSTB, ossia le auto turbo benzina fino a 1.650 cc, dove l’agonismo è sempre molto pronunciato. In Racing Start RS, tra le auto con motore aspirato, Luciano Moscardi è su Renault Clio RS, nella impegnativa classe 2000, altra categoria dove la caccia ai punti tricolori garantisce sfide di alto livello.
Il week end bresciano delle tre serie, inizia venerdì 27 maggio con le operazioni preliminari e le verifiche. Sabato 2 salite di ricognizione sui quasi 9 Km tra Malegno – Ossimo e Borno, tracciato dove dalle 9 di domenica 30 maggio ci saranno le 2 sfide cronometrate che emetteranno i verdetti definitivi. Diretta TV per la gara CIVM, per tutti i concorrenti live streaming di gara 2 sui social di ACI Sport e della competizione organizzata dall’Automobile Club Brescia

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.