Quantcast

La Germani ne fa 80 contro Venezia e torna a sorridere

Più informazioni su

(red.) Brescia ritrova il sorriso guadagnandosi una meritata vittoria contro una squadra ostica come Venezia e facendo prevalere su tutto la propria volontà di uscire dal periodo nero che ha segnato pesantemente in negativo le ultime prestazioni. La Germani si aggiudica l’anticipo della decima giornata di Serie A1 di basket sconfiggendo nettamente la Reyer per 80-69, con una partita che non è mai sembrata in discussione, nonostante una reazione degli ospiti all’inizio dell’ultimo quarto.
In casa e sostenuti dal loro pubblico i giocatori bresciani – a parte una breve sofferenza iniziale – sono stati sempre avanti nel punteggio, recuperando bene lo svantaggio di 0-5 alla partenza e mettendoci fisicità e determinazione, fino ad arrivare all’intervallo lungo avanti di 11 punti.
La Germani è rientrata ottimamente in campo nel terzo quarto (chiuso 63-51) e ha tenuto duro con maturità quando gli ospiti si sono fatti sotto riportandosi pericolosamente a contatto nell’ultimo periodo, fino a conquistare il risultato.
I bresciani salgono così a quota 8 punti, mentre i veneti rimangono fermi a 10 punti.

Germani Brescia – Umana Reyer Venezia 80-89 (23-17, 43-32, 63-51)
Germani Brescia: Gabriel 5 (1/2, 1/4), Moore 5 (2/2, 0/1), Mitrou-Long 14 (4/9, 2/3), Petrucelli 9 (3/6, 0/1), Della Valle 24 (6/9, 3/8), Eboua 2 (1/2), Parrillo, Cobbins 12 (6/7), Burns, Laquintana), Moss 9 (2/2, 1/1), Rodella ne. All: Magro.
Umana Reyer Venezia: Stone 9 (3/7 da tre), Bramos 7 (2/7 da tre), Tonut 6 (2/4, 0/6), De Nicolao 6 (2/4 da tre), Sanders 1 (0/1, 0/4), Phillip 4 (0/1, 1/3), Echodas 6 (2/4), Mazzola, Brooks 4 (1/4, 0/2), Cerella ne, Vitali 7 (2/2, 1/2), Watt 19 (8/13). All: De Raffaele.
Arbitri: Borgioni, Bartoli e Pierantozzi.
Note: Tiri da due: Brescia 25/40 (63%), Venezia 15/29 (52%); Tiri da tre: Brescia 7/19 (37%), Venezia 9/37 (24%); Tiri liberi: Brescia 9/11 (82%), Venezia 12/21 (57%); Rimbalzi: Brescia 35 (RD 27, RO 8), Venezia 35 (RD 18, RO 17).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.