Quantcast

Michele Lamberti inarrestabile: oro e due argenti in vasca

Il nuotatore bresciano, figlio del campione del mondo Giorgio, conquista due secondi posti e un oro agli Europei in vasca corta di Kazan.

(red.) Quando si dice essere figli d’arte: Michele Lamberti, figlio di Giorgio, campione del mondo di nuoto, nel giorno del suo 21esimo compleanno, ha vinto due medaglie nel giro di un’ora.
Il bresciano, agli Europei in vasca corta di Kazan (Russia) è sceso in vasca per i 50 dorso e ha conquistato il secondo posto, dietro il favoritissimo russo Kolesnikov. Ha ritirato la medaglia d’argento e dopo pochissimo è tornato in acqua ed ha corso i 100 farfalla. Lamberti è arrivato secondo, nuovamente. Davanti a lui solo l’ungherese Szabo. Un secondo posto da festeggiare per l’azzurro, che nei prossimi giorni disputerà i 100 dorso.

Ma la giornata non si è conclusa qui: Lamberti è infatti anche primo sul podio con la 4×50 mista insieme a Nicolò Martinenghi, Lorenzo Zazzeri e Marco Orsi, con cui non solo vince la medaglia d’oro, ma con il tempo di 1’30”14 fa anche segnare il nuovo record del mondo, battendo Russia (1’30”79) e Olanda (1’32”16).

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.