Quantcast

Rezzato, buona la prima in Croazia per la Nakayama Karate

Alla 25esima edizione del "Medimurje Open Croazia" il gruppo sportivo bresciano ha conquistato ottimi piazzamenti nelle gare di Kumite (combattimento).

Più informazioni su

(red.) Alla ripresa dell’attività agonistica la Nakayama Karate di Rezzato (Brescia) ha immediatamente cercato di confrontarsi con i pari età e poiché le competizioni in Italia non sono ancora iniziate, ha scelto la via dell’estero e si è recata in Croazia e più esattamente a Cakovec, capoluogo della regione del Međimurje a pochi chilometri dal confine con l’Ungheria ed a oltre 600 da Brescia.

Alla 25esima edizione del “Medimurje Open Croazia”, organizzata dal Karate Klub Globus, con 745 iscritti da sette nazioni, la Nakayama Karate, guidata dal maestro Michele Cornolò, ha ben figurato conquistando nelle diverse categorie di peso ed età di Kumite (combattimento)  due primi posti, un secondo, due terzi e due quinti.

Lucrezia Molgora è arrivata prima nella categoria Under 21 <55 kg, superando in finale Sara Novak della Globe, società organizzatrice, e poi ha combattuto anche nella categoria seniores arrivando seconda sconfitta dalla compagna di club, ma questa volta vestiva la casacca della Croazia, Alessandra Hasani.

Filippo Busi e Luca Lombardo sono entrambi arrivati terzi nella categoria Under 21-60 kg e Lucia Baronchelli è arrivata quinta nella categoria Juniores <53 kg. Nicole Del Monico è quinta nella categoria Juniores <59 kg. e quinta anche nella categoria Under 21.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.