Quantcast

Jacobs conquista la finale e il record europeo dei 100 metri

Il velocista di Desenzano è in splendida forma, ma nella sua batteria - la più competitiva - arriva terzo. Anche se con un tempo stratosferico. Primo italiano della storia a raggiungere la finale dei 100 in un'olimpiade.

Più informazioni su

(red.) Marcell Jacobs arriva terzo nella propria batteria, si qualifica per la finale dei 100 metri piani alle olimpiadi di Tokyo (primo italiano nella storia) e con il tempo di 9”84 conquista anche il record europeo della specialità, dopo aver frantumato sabato il record italiano. L’atleta di Desenzano (Brescia) non si è smentito: si trova in un momento di splendida forma e continua a migliorarsi.
Partecipando alla terza batteria, la più difficile per la presenza di altri velocisti molto quotati, ha dovuto attendere il responso del photofinish per conoscere il risultato della sfida e, pur arrivando terzo (i primi due passavano automaticamente alla finale), il suo tempo gli ha consentito di accedere alla finale come primo dei ripescati. Jacobs, in realtà, ha fatto meglio come tempo dei primi classificati delle altre due batterie.
L’appuntamento con la finalissima è questo pomeriggio alle 14,50.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.