Super Sail Academy 1 fa il bis alla Centomiglia del 70°

Il catamarano vince anche questa edizione con Matteo Pilati, seconda la barca gemella. Clandesteam di Luca Dubbini primo dei monocarena.

(red.) I catamarani gemelli hanno dimostrato ancora una volta la loro velocità bissando il successo dell’anno scorso e facendo il pieno alla 70esima Centomiglia, la più nota regata velica gardesana organizzata dal circolo di Gargnano.
Super Sail Academy1, l’imbarcazione guidata da Matteo Pilati, è infatti arrivata ancora prima, tagliando il traguardo alle 15,18 di sabato 5 settembre dopo una gara durata 6 ore, 42 minuti e 19 secondi.
Una ventina di minuti più tardi è arrivata Super Sail Academy2 condotta da Matteo Ferraglia, stessa scuderia e, con la gemella, avversario da battere per tutti gli altri concorrenti che tuttavia non sono riusciti a sovvertire lo scontato pronostico della vigilia.
Le due sorelle-rivali si sono alternate a lungo alla testa, ma il successo è maturato grazie alle migliori scelte fatte durante la risalita da Desenzano.
Alle 17,10 si è presentato il primo dei monocarena, Clandesteam condotto da Luca Dubbini.
Poi lo svizzero Qfx di Thomas Jundt, Pata Lib10 di Pietro Bovolato, Black Arrow di Walter Caldonazzi, l’altro svizzero Gonet Monofoil di Eric Monin, Assterisco Asso 99 di Pierluigi Omboni, O & Y Melges 32 di Luca Nassini e al decimo posto Assatanato-Vetrocar di Ivano Brighenti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.