Vela, per i Dolphin arriva il Cimento Invernale di Dese

Più informazioni su

    (red.) I Dolphin hanno fatto festa. Hanno ricordato la loro stagione 2019 e anticipato quella del 2020, che si aprirà con le ultime tappe del 30° Cimento Invernale di Desenzano, regate che avranno inizio già la prossima settimana con la tappa del 17 novembre.

    Il Campionato Italiano si correrà sempre in casa, base alla Fraglia Vela Desenzano, dal 4 al 7 giugno. La flotta più numerosa del lago di Garda dei monotipi spera di potersi ripetere. Tra Selfie, Video, Fotografie in gara, Chiacchiere, qualche ospite Glamor, la serata Vip è andata in scena nelle sale della Piccola Vela, la “maison” desenzanese della famiglia Polettini. A fare gli onori ci casa sono stati il presidente della classe Francesco Crippa e il Segretario Flavio Bocchio. Poi in pole position c’erano i Campioni, i vincitori del Circuito 14a Zona della Federazione Italiana Vela; tra gli ospiti il Consigliere Nazionale Domenico Foschini, a rappresentare il Giudici Internazionali Mino Miniati, i rappresentanti dei Club coinvolti nelle varie regate (Fraglia e Lega Navale Desenzano, Toscolano-Maderno, Portese, Canottieri Garda Salò, Circolo Vela Gargnano) alla Piccola vela con il presidente Lorenzo Tonini e Marco Polettini presidente di Brescia Tourism. In assoluto il Circuito è stato vinto da “Baraimbo-Terra Serena” degli armatori Imperadori e Razzi, al timone, quasi sempre, Giovanni Pizzatti. Stessi uomini dell’affermazione nel Campionato Italiano corso sulle acque di Brenzone (Verona). Secondo è finito “Twister-SterilGarda” di Bocchio-Podestà, alla barra Mattia Polettini. Terzo è 30 Nodi del gruppo che fa capo ad Emiliano Paroni. Quarto, primo armatore, è Insolente con Perani e Marini, un posto avanti a “Flipper” di Claudio Sonda con skipper Umberto Grumelli. Nel circuito Cruise (le Long Distance) affermazione per “Twister” , secondo “Insolente”, terzo “30 Nodi”, poi “Flipper” e “N’Do it” di Crippa. Tra gli armatori hanno vinto Marini-Perani davanti a Crippa, e Romanenghi-Gidoni.  Ora si va in acqua già il 17 novembre.

    Più informazioni su

    Commenti

    L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.