Quantcast

Sci, tumore chiude stagione di Elena Fanchini

Comunicato della Fisi che parla di "neoplasia di basso grado, curabile". E l'atleta bresciana su Facebook annuncia di curarsi e di voler tornare in pista.

Più informazioni su

(red.) Seri motivi di salute bloccano il prosieguo della stagione sportiva di sci per la bresciana e nazionale Elena Fanchini. La Commissione Medica della Federazione Italiana Sport Invernali parla di “accertamenti clinici effettuati che hanno diagnosticato una neoplasia di basso grado che potrà essere curata”. “Sto effettuando tutti gli esami del caso presso la clinica Humanitas, mi curerò, e la mia intenzione è quella di tornare il prossimo anno a sciare” dice la 32enne camuna di Artogne, medaglia d’argento in discesa ai campionati mondiali di Bormio del 2005 e due mondiali conquistati a Lake Louise e a Cortina d’Ampezzo.

Nei giorni precedenti a sabato 13 gennaio la maggiore delle sorelle bresciane di sci Fanchini non era stata convocata per la Coppa del Mondo a Bad Kleinkircheim per la forma non ottimale. Ma ora è emerso che si tratta di qualcosa di più. “A tutti é capitato di affrontare momenti difficili, momenti in cui la vita ci mette a dura prova. La vita mi ha messo davanti ad una nuova sfida, una cosa seria per cui sono costretta a fermarmi per curarmi – scrive l’atleta sul proprio profilo di Facebook.- Non é facile perché penso a tutti i sacrifici, alla fatica, agli obiettivi della stagione, alle olimpiadi e ai miei sogni. Tutto scivola via come pioggia.

Questa é la vita, non sai mai cosa può succedere, ma io non mi arrendo, affronto questa nuova sfida con tanta forza e coraggio per tornare più forte e realizzare i miei sogni”. E dopo la notizia, dal comunicato della Federazione arrivano anche gli auguri del presidente Flavio Roda. “Voglio che Elena sappia che siamo tutti con lei e con la sua famiglia e che aspetteremo il suo ritorno sulle piste da sci”.

Il post di Elena Fanchini su Facebook

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.