Karate; Vanessa Zacco conquista l’Open d’Italia

Ha dominato i turni preliminari in cui è stata una macchina da punti. In finale ha inflitto un perfetto kizami Laura Maniscalco, più volte campionessa italiana.

Più informazioni su

(red.) Vanessa Zacco trionfa nel XVIII Open d’Italia di karate disputato a Riccione nella splendida cornice della Play Hall. La Quinzanese del CKS, nella 68 kg, ha dominato i turni preliminari in cui è stata una macchina da punti inarrestabile, 4-2,5-2 e 2-1 i punteggi scaturiti al temrine di combattimenti di alto spessore tecnico ed agonistico, belli da vedere anche per il numeroso pubblico presente, che ha potuto ammirare i pugni kizami e i calci mawashi chudan tirati dalla Zacco.

In finale si è trovata di fronte Laura Maniscalco, più volte campionessa italiana ed europea a livello giovanile, che quest’anno è rientrata alle gare. Il match è stato più tattico dei precedenti, complice anche un pò di stanchezza di entrambe le atlete. Vanessa, con il guizzo della campionessa, ha infilato l’avversaria con un perfetto kizami.

“Sono soddisfatta potevo fare qualcosa in più, alcuni errori di distrazione potevano costarmi cari soprattutto nel match d’esordio, devo lavorare ancora”. Una bella soddisfazione per la bresciana che adesso guarda con fiducia e serenità agli italiani assoluti di domenica; non sarà facile, la concorrenza sarà agguerrita ma la Zacco è pronta a regalare sorprese ai suoi allenatori e ai suoi ammiratori.

Da segnalare, sempre per il Cks, gli argenti di Ranzetti e Paneroni.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.