Quantcast

Milan, Balotelli chiede scusa ai tifosi

Il bomber rossonero ha incontrato gli ultras al termine del match con il Parma, perso per 2 a 4. I supporter lo hanno criticato per l'atteggiamento in campo.

(red.) Non è stat una bella domenica per il Milan e per il bomber rossonero Mario Balotelli.
La sconfitta casalinga del Milan contro il Parma (2-4)  di domenica 16 marzo ha infatti scatenato la reazione dei tifosi, che, già prima del match, avevano iniziato a contestare la squadra per via degli ultimi deludenti risultati.
Alla fine dell’incontro perso contro la formazione di Donadoni e Cassano, sono partiti cori contro società e giocatori e il clima si è un po’ riscaldato sia all’interno che all’esterno di San Siro.
Nel mirino dei tifosi sono finiti soprattutto Adriano Galliani e l’attaccante bresciano.  All’esterno dello stadio, dopo la partita, l’a.d. è stato invitato a rassegnare le dimissioni (“Galliani vattene” tra i cori più gettonati): nel comunicato della Sud scritto venerdì lo storico dirigente era additato tra i responsabili del declino anche e soprattutto per colpa di un mercato scadente. Durante la partita, invece, dalla Sud è partito il coro “Balotelli fuori dai c……i”: il gol su rigore non sarà bastato a far cambiare idea.
Una delegazione di giocatori, accompagnati dal tecnico Clarence Seedorf e comprendente tra gli altri Kakà e Balotelli, ha poi incontrato per alcuni minuti un gruppo di tifosi per tranquillizzarli circa l’impegno che la squadra continuerà a mettere anche in futuro. Secondo quanto si legge sul Corriere dello Sport, Balotelli ha ascoltato le parole degli ultras, quasi intimorito, promettendo impegno per le prossime partite: e chiedendo scusa per l’atteggiamento mantenuto in campo, dove ‘Super Mario’ aveva risposto con un applauso polemico rivolto alla curva.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.